Super Xevious

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Super Xevious
Pubblicazione Namco
Ideazione Masanobu Endō
Data di pubblicazione 1984
Genere Sparatutto a scorrimento
Piattaforma Arcade
Periferiche di input Joystick a 8 direzioni, due pulsanti
Specifiche arcade
Schermo schermo a colori
Risoluzione 224×288
Periferica di input joystick ad 8 vie, 2 pulsanti

Super Xevious (スーパーゼビウス Sūpā Zebiusu?) è un videogioco arcade a scorrimento verticale pubblicato da Namco nel 1984. Come suggerito dal nome, è il seguito di Xevious (1982). Il gioco utilizzava la piattaforma hardware Namco Galaga.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

La modalità di gioco era molto simile a quella dell'originale Xevious: l'unica differenza era una difficoltà leggermente maggiore. Furono introdotti anche alcuni nuovi nemici: una nave madre argento direttamente presa da Galaxian, una rara nave scorpione presa da Galaga, 2 aerei a reazione, un elicottero ed un carro armato giallo preso da Tank Battalion. Le torri nascoste (le "Sol Citadels") così come le 4 bandiere speciali erano anche posizionate in posti differenti.

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Il gioco è stato pubblicato per alcune piattaforme:

Il gioco ha avuto un seguito, Xevious 3D/G+ (solo per il mercato giapponese), portato anche sulla PlayStation.

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

Il gioco fu pubblicato come Xevious 2 da Spotlight Software e distribuito da Cinemaware nella raccolta per l'Amiga 2600 "BrainBlasters", recensita sul numero 165 della rivista "Dragon" da Patricia Hartley e Kirk Lesser nella colonna "The Role of Computers", ricevendo 5 stelle su 5[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Patricia Hartley, Kirk Lesser, The Role of Computers in Dragon, nº 165, gennaio 1991, pp. 47–55.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi