Sunbeam Arab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sunbeam Arab
SunbeamArab.JPG
Il Sunbeam Arab esposto presso il Royal Air Force Museum di Londra
Descrizione
Costruttore Regno Unito Sunbeam
Tipo motore a V di 90°
Numero di cilindri 8
Raffreddamento a liquido
Alimentazione carburatore Claudel-Hobson H.C.7
Dimensioni
Cilindrata 11 771 L (717,65 in³)
Alesaggio circa 120 mm (4,72 in)
Corsa circa 130 mm (5,12 in)
Rap. di compressione 5,3:1
Peso
A vuoto 249,5 kg
Prestazioni
Potenza 200 hp (149 kW) a 2 000 giri/min
Note
dati relativi alla versione Arab I
i dati sono estratti da British Piston Engines and their Aircraft[1]
voci di motori presenti su Wikipedia

Il Sunbeam Arab era un motore aeronautico 8 cilindri a V raffreddato a liquido prodotto dall'azienda britannica Sunbeam Motor Car Co. Ltd. durante la prima guerra mondiale.

Lo sviluppo avvenne nel 1916 e nei due anni successivi ne furono realizzati un totale di 1.026 esemplari. La potenza del propulsore era di 200 hp (149 kW) a 2.000 giri al minuto. Alesaggio e corsa erano di 120 per 130 mm. Il motore presentava, per l'epoca, alcuni aspetti innovativi come le realizzazione delle testate, del blocco cilindri e dei pistoni in alluminio.

Nonostante questo però il motore non ebbe un grande successo in quanto si dimostrò affetto da vibrazioni e da una scarsa affidabilità.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Arab I
Arab II

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Regno Unito Regno Unito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lumsden British Piston Engines and their Aircraft, pag. 229.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lumsden, Alec. British Piston Engines and their Aircraft. Marlborough, Wiltshire: Airlife Publishing, 2003. ISBN 1-85310-294-6.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]