Struthiosaurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Struthiosaurus
Stato di conservazione: Fossile
Struthiosaurus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Superordine Dinosauria
Ordine Ornitischia
Sottordine Thyreophora
Infraordine Ankylosauridae
Famiglia Nodosauridae
Genere Struthiosaurus
Specie Struthiosaurus austriacus
  • Struthiosaurus languedocensis
  • Struthiosaurus transylvanicus''
Nomenclatura binomiale
Struthiosaurus
Bunzel, 1871

Lo Struthiosaurus ("lucertola struzzo") è uno dei più piccoli e primitivi nodosauridi, vissuto nel Tardo Cretaceo (Campaniano-Maastrichtiano) nelle attuali Austria e Romania.

Misurava fra i 2 ed i 2,5 m di lunghezza.

Descritto per la prima volta nel 1871, al genere sono state ascritte numerose specie, perlopiù basandosi su dati frammentari e senza serie ricerche.

Tre sono le specie accertate finora: Struthiosaurus austriacus (Bunzel, 1871, il , S. transylvanicus (Nopcsa, 1915), e S. languedocensis (Garcia and Pereda-Suberbiola, 2003). Esse differiscono fra di loro in quanto la prima ha le vertebre cervicali più tozze e le ossa del complesso paraoccipitale libere, a differenza della seconda, dove esse sono fuse, mentre le vertebre sono più allungate. Di S. languedocensis manca il cranio, tuttavia le sue vertebre dorsali hanno forma diversa da S. Transylvanicus, mentre la forma delle ossa pubiche è leggermente differente rispetto a S. austriacus.

Assieme all'Hungarosaurus, questo dinosauro è uno dei due membri della famiglia Ankylosauria scoperti in Europa. Numerose altre specie, come Crataeomus, Danubiosaurus, Pleuropeltis, Lepisanosaurus, si sono poi rivelate essere giovani di Struthiosaurus.

L'analisi cladistica delle ossa rivela che questi animali erano i più primitivi fra i Nodosauridae; alcuni studiosi, però, considerano la classificazione in questo gruppo solo provvisoria, in attesa di studi più approfonditi.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]