Store Styggedalstind

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Store Styggedalstind
Gjertvasstind og Styggedalstind.jpg
Vista dello Styggedalstind (a destra) dal monte Fannaråki. A sinistra il monte Jervvasstind.
Stato Norvegia Norvegia
Regione Vestlandet
Contea Sogn og Fjordane våpen.svg Sogn og Fjordane
Altezza 2.387 m s.l.m.
Catena Hurrungane, Monti Scandinavi
Coordinate 61°27′51.98″N 7°54′05″E / 61.46444°N 7.901389°E61.46444; 7.901389Coordinate: 61°27′51.98″N 7°54′05″E / 61.46444°N 7.901389°E61.46444; 7.901389
Altri nomi e significati Styggedalstindene, Store
Data prima ascensione 6 agosto 1883
Autore/i prima ascensione Carl Christian Hall e Mathias Soggemoen
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Norvegia
Store Styggedalstind

Lo Store Styggedalstind, o Styggedalstindene, è la quarta montagna della Norvegia per altezza, appartenente alla catena del Hurrungane, nei Monti Scandinavi. È alto 2.387  m s.l.m. e si trova nel comune di Luster, nella contea di Sogn og Fjordane.

Toponimo[modifica | modifica sorgente]

Il nome della montagna è la composizione del genitivo del nome della valle Styggedalen, con il termine tind, che significa vetta della momtagna. Il nome della valle Styggedalen deriva, a sua volta, dai termini in lingua norrena stygg, che vuol dire brutto o cattivo, e dal, che significa valle[1].

Localizzazione[modifica | modifica sorgente]

La montagna si trova nella catena del Hurrungane, che fa parte del sistema dello Jotunheimen. La vetta è situata a circa 2 km ad est dal monte Store Skagastølstind e 1 km a ovest dal Jervvasstind.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lo Store Styggedalstind culmina in due vette:

  • la cima orientale alta 2.387 m (prominenza 155 m)
  • la cime occidentale alta 2.370, a circa 300 m da quella orientale (prominenza 25 m)

È praticamente circondato da ghiacciai: il Maradalsbreen a sud, il Gjvertvassbreen a nord-est, lo Styggedalsbreen a nord-ovest.

Ascensioni[modifica | modifica sorgente]

L'ascensione alle due vette è relativamente difficile. Sono state percorse tre vie, elencate in ordine di difficoltà:

  • arrampicata partendo dal rifugio Skogadalsbøen, passando per il Jervvasstind;
  • attraversamento del ghiacciaio Jervvassbreen, poi arrampicata fino alla vetta;
  • arrampicata partendo dallo Store Skagastølstind (la terza montagna per altezza della Norvegia, 2.405 m) per poi raggiungere le due cime, percorso denominato traversata Styggedal; è un percorso della durata di più giorni passando per lo Store Skagastølstind (2.405 m, terza vetta della Norvegia), il Vetle Skagastølstind (2.340 m, 18ª vetta), il Sentraltind (2.348 m, 13ª vetta), la cima orientale e poi quella occidentale dello Styggedalstind, per poi discendere dopo aver superato il Jervvasstind (2.351 m, 12ª vetta). La traversata tocca 6 delle venti cime più alte della Norvegia[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (NO) Store Styggedalstind, Store norske leksikon. URL consultato il 4 maggio 2013.
  2. ^ (NO) Storen via Styggedalstraversen, Jotunheimen, DNT. URL consultato il 4 maggio 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]