Squatina australis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Squatina australis
Squatina australis.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Ittiopsidi
Classe Chondrichthyes
Sottoclasse Elasmobranchii
Superordine Selachimorpha
Ordine Squatiniformes
Famiglia Squatinidae
Genere Squatina
Specie S. australis
Nomenclatura binomiale
Squatina australis
Regan, 1906
Areale

Squatina australis distmap.png

Lo squalo angelo australiano (Squatina australis Regan, 1906) è uno squalo appartenente alla famiglia Squatinidae, trovato nelle acque subtropicali dell'Australia settentrionale e del Nuovo Galles del Sud, a latitudini che oscillano tra 18°s 41 °s.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lo squalo angelo australiano ha un corpo appiattito, due pinne pettorali ampie e triangolari brune, il muso e'dotato di un paio di barbigli, ognuno dei quali e'posizionato a circa due centimetri di distanza dagli occhi, le pinne dorsali sono rossastre, mentre la pinna caudale e'relativamente piccola. Questo squalo angelo raggiunge il metro e mezzo di lunghezza,e può arrivare a pesare fino a 30 chili.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Lo squalo angelo australiano è presente nella piattaforma continentale nel sud dell'Australia, nell'Australia occidentale, in Tasmania e nel Nuovo Galles del sud, ad una profondità di circa 130 metri. Piccole popolazioni di questa specie sono sparse anche vicino alle scogliere, e sui fondali sabbiosi a sargassi.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Durante il giorno questa specie sta semi nascosta nel fondale marino a riposo, la caccia ha inizio di notte. La sua dieta e'composta da molluschi, crostacei e plancton; quando una di queste prede si avvicina lo squalo lo risucchia allargando la bocca. La riproduzione è ovovipara, gli embrioni si sviluppano nell'ovidotto. Dopo un periodo di gestazione di circa quattro mesi le uova che possono essere piu'di trenta si schiudono,e i piccoli vengono alla luce.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN inserisce questo taxon nella lista delle specie in pericolo,assegnandoli lo stato LC (a rischio minimo), questo perché la popolazione è in rapida crescita. In passato questa specie veniva pescata con reti a strascico, ed era considerata una prelibatezza. Oggi la pesca di frodo di questo pesce e'severamente vietata, e chi la pratica riceve una multa di cento dollari.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Squatina australis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci