Sciurus pucheranii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scoiattolo delle Ande[1]
Immagine di Sciurus pucheranii mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Famiglia Sciuridae
Sottofamiglia Sciurinae
Tribù Sciurini
Genere Sciurus
Sottogenere Guerlinguetus
Specie S. pucheranii
Nomenclatura binomiale
Sciurus pucheranii
(Fitzinger, 1867)

Lo scoiattolo delle Ande (Sciurus pucheranii Fitzinger, 1867) è una specie di scoiattolo arboricolo del genere Sciurus endemica della Colombia.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Attualmente, gli studiosi riconoscono tre sottospecie di scoiattolo delle Ande[1]:

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Lo scoiattolo delle Ande è un tipico scoiattolo arboricolo e nelle proporzioni generali ricorda lo scoiattolo grigio orientale (Sciurus carolinensis) del Nordamerica. Tuttavia, è molto più piccolo, con un corpo lungo solo circa 14 cm e una coda di 12-16 cm. Sebbene ne siano stati misurati solo pochi esemplari, sembra che il peso si aggiri sui 100-140 g. La pelliccia, morbida e setosa, è di colore marrone-rossastro su gran parte del corpo, mentre sulle regioni inferiori si schiarisce fino a divenire giallo-grigiastra. La coda è più scura del corpo e alcuni esemplari presentano anche una caratteristica striscia lungo i fianchi e/o una macchia nera sul retro della testa. Le femmine hanno sei capezzoli[3].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Lo scoiattolo delle Ande abita nelle foreste pluviali montane e nelle foreste ricoperte di nebbia della Cordigliera Occidentale e della Cordigliera Centrale delle Ande cololmbiane, tra i 2000 e i 3300 m di quota. Vive su alberi di Cecropia, palme e felci arboree.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Si ritiene che lo scoiattolo delle Ande abbia abitudini diurne, ma non è mai stato studiato dettagliatamente, e sulla sua biologia non sappiamo pressoché nulla.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Le notizie inerenti questa specie sono così poche che la IUCN la inserisce tra quelle a status indeterminato[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Sciurus pucheranii in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005. ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ a b (EN) Amori, G., Koprowski, J. & Roth, L. 2008, Sciurus pucheranii in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  3. ^ Leonard, K.M. et al., Sciurus pucheranii (Rodentia: Sciuridae) in Mammalian Species, vol. 841, 2009, pp. 1–4. DOI:10.1644/841.1.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi