Cecropia (botanica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cecropia
Starr 031118-0038 Cecropia obtusifolia.jpg
Cecropia obtusifolia
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Hamamelidae
Ordine Urticales
Famiglia Cecropiaceae
Genere Cecropia
Loefl., 1754
Classificazione APG
Ordine Rosales
Famiglia Urticaceae
Specie

Cecropia Loefl., 1754 è un genere di piante della famiglia delle Cecropiaceae (o Urticaceae secondo la classificazione APG[1]), originario dell'America centrale.

Il nome è un riferimento al leggendario re Cecrope, primo re dell'antica Atene.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Comprende le seguenti specie:[2]

Ecologia[modifica | modifica sorgente]

Molte specie di questo genere sono piante mirmecofile; le colonie di formiche, che vivono all'interno delle cavità delle piante, traggono nutrimento dai corpuscoli proteici presenti alla base delle foglie e difendono le piante dagli animali fitofagi.[3]

È anche l'habitat del bradipo.[senza fonte]

Usi[modifica | modifica sorgente]

La Cecropia peltata produce un lattice da cui si ottiene il caucciù.[senza fonte]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III in Botanical Journal of the Linnean Society 161(2 ): 105–121, 2009, DOI:10.1111/j.1095-8339.2009.00996.x. URL consultato il 30 aprile 2011.
  2. ^ Cecropia in The Plant List. URL consultato il 18 gennaio 2012.
  3. ^ Rico-Gray V, Oliveira PS, The Ecology and Evolution of Ant-Plant Interactions, Chicago, IL, University of Chicago Press, 2007, pp. 42–51, 101–109.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]