Schleswig (città)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Schleswig
Città
Schleswig
Schleswig – Stemma
Schleswig – Veduta
Dati amministrativi
Stato Germania Germania
Land Flag of Schleswig-Holstein.svg Schleswig-Holstein
Distretto gov. Non presente
Circondario Schleswig-Flensburgo
Sindaco Dr. Arthur Christiansen (ind.)
Territorio
Coordinate 54°31′N 9°34′E / 54.516667°N 9.566667°E54.516667; 9.566667 (Schleswig)Coordinate: 54°31′N 9°34′E / 54.516667°N 9.566667°E54.516667; 9.566667 (Schleswig)
Altitudine 1 m s.l.m.
Superficie 24,3 km²
Abitanti 24 015 (31-3-2010)
Densità 988,27 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 24837
Prefisso (+49) 04621
Fuso orario UTC+1
Codice Destatis 01 0 59 075
Targa SL
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Germania
Schleswig
Sito istituzionale

Schleswig (in danese: Slesvig, in inglese tradizionale Sleswick) è una città sulla costa di Schlei , nella parte nord-orientale dello Schleswig-Holstein, in Germania. È il capoluogo del Kreis (circondario) Schleswig-Flensburgo.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Oggi la popolazione ammonta a 24.015 persone, e la principale industria è quella del cuoio. La città prende il nome dallo Schlei, un'insenatura nel Mar Baltico sulla costa della quale sorge il centro abitato, e "vik" è la parola che significa 'insediamento' nell'antico linguaggio del Vichinghi.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Schleswig è una città molto antica. L'insediamento vichingo di Hedeby, oggi parte della città, fu menzionato per la prima volta nell'804; la città era molto potente all'interno della regione Baltica, e dominò l'area per più di 200 anni. Nel 1050, dopo una serie di distruzioni successive, la popolazione venne spostata sulla sponda opposta dello Schlei, divenendo così l'attuale città di Schleswig. Nel 1066 Hedeby fu distrutta, e Schleswig rimase parte del Regno di Danimarca.

Nel 1544, il castello di Gottorp divenne la residenza dei governatori locali. I duchi di Gottorp erano vassalli dei re danesi, e governavano sulla maggior parte del territorio dell'attuale Schleswig-Holstein. Nel 1721, quando finì la Grande guerra del nord, i duchi di Gottorp abbandonarono il potere e le loro terre caddero sotto la corona danese. Nella seconda guerra dello Schleswig del 1864, lo Schleswig fu annesso alla Prussia e divenne tedesco.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Stemma del circondario di Schleswig-Flensburg Città e comuni del circondario di Schleswig-Flensburgo Stemma dello Schleswig-Holstein

Città:   Arnis · Glücksburg · Kappeln · Schleswig
Comuni:   Ahneby · Alt Bennebek · Ausacker · Bergenhusen · Böel · Böklund · Bollingstedt · Boren · Borgwedel · Börm · Böxlund · Brebel · Brodersby · Busdorf · Dannewerk · Dollerup · Dollrottfeld · Dörpstedt · Eggebek · Ekenis · Ellingstedt · Erfde · Esgrus · Fahrdorf · Freienwill · Gelting · Geltorf · Goltoft · Grödersby · Groß Rheide · Großenwiehe · Großsolt · Grundhof · Handewitt · Harrislee · Hasselberg · Havetoft · Havetoftloit · Hollingstedt · Holt · Hörup · Hürup · Husby · Hüsby · Idstedt · Jagel · Janneby · Jardelund · Jerrishoe · Jörl · Jübek · Kiesby · Klappholz · Klein Bennebek · Klein Rheide · Kronsgaard · Kropp · Langballig · Langstedt · Lindewitt · Loit · Lottorf · Lürschau · Maasbüll · Maasholm · Medelby · Meggerdorf · Meyn · Mohrkirch · Munkbrarup · Neuberend · Nieby · Niesgrau · Norderbrarup · Norderstapel · Nordhackstedt · Nottfeld · Nübel · Oersberg · Oeversee · Osterby · Pommerby · Quern · Rabel · Rabenholz · Rabenkirchen-Faulück · Ringsberg · Rüde · Rügge · Satrup · Saustrup · Schaalby · Schafflund · Scheggerott · Schnarup-Thumby · Schuby · Selk · Sieverstedt · Silberstedt · Sollerup · Sörup · Stangheck · Steinberg · Steinbergkirche · Steinfeld · Sterup · Stolk · Stoltebüll · Struxdorf · Süderbrarup · Süderfahrenstedt · Süderhackstedt · Süderstapel · Taarstedt · Tarp · Tastrup · Tetenhusen · Tielen · Tolk · Treia · Twedt · Uelsby · Ulsnis · Wagersrott · Wallsbüll · Wanderup · Wees · Weesby · Westerholz · Wohlde