Ryan XV-8

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
XV-8 "Fleep"
XV-8 'Fleep' vola nel Full Scale Tunnel a Langley, 1962
XV-8 'Fleep' vola nel Full Scale Tunnel a Langley, 1962
Descrizione
Tipo Experimental STOL Aerial Utility Vehicle
Equipaggio 1 pilota
Costruttore Stati Uniti Ryan Aeronautical Company
Data primo volo 1961
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5,94 m
Apertura alare 10,18 m
Propulsione
Motore Continental IO-360-A
Potenza 210 HP
Prestazioni
Velocità max 105 km/h
Raggio di azione 190 km

[senza fonte]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia


L'XV-8 Flexible Wing Aerial Utility Vehicle (soprannome Fleep, abbreviazione di Flying Jeep) fu un'evoluzione dell'ala Flex-Wing. Entrambi i velivoli furono costruiti dalla Ryan Aeronautical Company in collaborazione con la NASA per la United States Air Force e United States Army, testati nel 1961 come STOL di pattugliamento, ricognizione e velivolo leggero di servizio per trasportare persone o come alternativa ad aerei più specializzati quando questi non sono disponibili.

Progetto e sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Fleep derivava dal Flex-Wing. Il Flex-Wing aveva un carrello d'atterraggio a quattro ruote, una sezione di prua più piccola dietro al quale sedeva il pilota, e una singolo impennaggio verticale in coda che fungeva anche da timone, mentre il Fleep aveva un carrello triciclo, una sezione di prua più larga e una coda/timone a V. L'ala in tessuto e a forma di Delta era del tipo Rogallo con telaio pieghevole; l'ala era attaccata all'abitacolo di forma ogivale su una piattaforma a quattro ruote. Fu provato con due configurazioni di coda: con pinna verticale e a V. L'ala poteva essere ripiegata in un pacco di dimensioni relativamente contenute per il trasporto.[1][2][3][4][5]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aviazione