Ruri Hoshino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ruri Hoshino
Ruri Hoshino.jpg
Universo Mobile Battleship Nadesico
Nome orig. ルリ 星野 (Ruri Hoshino)
Lingua orig. Giapponese
Autore Kia Asamiya
Voce orig. Omi Minami
Voce italiana Gemma Donati
Sesso Maschio

Ruri Hoshino (星野 ルリ Hoshino Ruri?) è un personaggio immaginario della serie manga e anime Mobile Battleship Nadesico creata da Kia Asamiya.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

La dodicenne Ruri è il membro più giovane dell'equipaggio di Mobile Battleship Nadesico, l'astronave spaziale intorno alla quale ruota l'intera serie. Ciò nonostante, Ruri è spesso ritratta come la più intelligente fra tutti i personaggi della serie, ed è considerata in qualche modo una specie di "bambino prodigio".[1] Ruri è spesso mostrata come sprezzante di fronte alle buffonate dei suoi colleghi che di solito apostrofa con l'uso della sua frase tormentone "Baka bakka" (バカばっか mucchio di idioti?).

Ruri Hoshino è frutto di ingegneria genetica e nanotecnologia, disegnata come operatrice in grado di connettersi direttamente con i computer, con i quali ha un'affinità speciale, ed è un qualcosa che influenza anche il suo comportamento nei confronti degli altri.[2] Infatti Ruri è cresciuta in un laboratorio in cui le è stata impartita un'educazione essenziale, priva di informazioni superflue come quelle relative ai sentimenti ed alle interazioni sociali. Per buona parte dell'anime, si pensa che Ruri sia l'unica sopravvissuta di quegli esperimenti perpetrati dalla Nergal Corporation, benché in seguito verrà dimostrato il contrario.

Ruri è una talentuosa cantante, ed il suo migliore amico è Omoikane, il computer di bordo, a cui abitualmente si rivolge per consultarsi anche su argomenti relativi alla vita in generale. Dopo la guerra Ruri vieen adottata da Yurika, e si trasferisce a vivere con lei e con il suo fidanzato, Akito, nel ristorante di lui. Dopo la morte di Akito e Yurika, la custodia di Ruri passerà ad Haruka Minato, un altro membro dell'equipaggio della Nadesico. Successivamente, Ruri si arruolerà di nuovo nei corpi militari per distrarsi dal dolore della perdita.

Nel film Mobile Battleship Nadesico the Movie - Il principe delle tenebre del 1998, che rappresenta il finale della serie, Ruri, che è tre anni più grande rispetto agli eventi raccontati nella serie televisiva, diventa capitano dell'astronave Nadesico-B (ed in seguito, Nadesico-C) ed è il personaggio principale della vicenda.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Keiji Gotoh, la versione cinematografica di Ruri è stato il personaggio più facile da lui mai disegnato, ed il suo concept "gli è venuto in mente subito".[3] Dan Kanemitsu, l'adattatore in inglese di Mobile Battleship Nadesico, ha notato che la frase di Ruri "baka bakka" è stata una delle frasi più difficili da tradurre dalla sua forma originale giapponese.[4]

Il personaggio di Ruri, inaspettatamente divenne uno dei preferiti fra i fans degli anime che la considerano l'ideale del personaggio moe.[5] per via del suo aspetto serioso e privo di espressione e per il suo carattere estremamente calmo e riflessivo, Ruri Hoshino è spesso paragonata a Rei Ayanami, protagonista di Neon Genesis Evangelion[6], al punto che il critico culturale giapponese Hiroki Azuma è convinto chela creazione di Ruri è stata direttamente influenzata da Rei.[7]

Doppiatori[modifica | modifica wikitesto]

In Mobile Battleship Nadesico, Ruri Hoshino è doppiata in giapponese da Omi Minami, in inglese da Kira Vincent-Davis, in Spagnolo da Azucena Rodriguez, in portoghese da Fernanda Bolara mentre in italiano da Gemma Donati.[8]

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carlo Santos, Martian Successor Nadesico DVD 1, Anime News Network, 5 gennaio 2005. URL consultato il 14 dicembre 2007.
  2. ^ Nadesico VHS 8, Anime News Network. URL consultato il 15 dicembre 2007.
  3. ^ Charles McCarter, Ruri and Me: An Interview with Gotoh Keiji, EX:Magazine. URL consultato il 16 dicembre 2007.
  4. ^ Dan Kanemitsu, Nadesico TV English Translation Notation and Reference Collection. URL consultato il 16 dicembre 2007.
  5. ^ The Moe Image, Heisei Democracy. URL consultato il 15 dicembre 2007.
  6. ^ Patrick Drazen, Anime Explosion! The What? Why? & Wow! of Japanese Animation, Stone Bridge Press, ottobre 2002, p. 302, ISBN 1880656728.
  7. ^ Azuma, Hiroki. (2009) Otaku: Japan's Database Animals. Minneapolis: University of Minnesota Press pp. 48-52
  8. ^ (EN) Scheda sull'anime Mobile Battleship Nadesico, Anime News Network.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga