Rosario Rivellino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

{{Sportivo |Nome = Rosario Rivellino |Immagine = |Sesso = M |CodiceNazione = bandiera Italia |Altezza = |Peso = |Disciplina = Calcio |Ruolo = Centromediano |Squadra = |TermineCarriera = |GiovaniliAnni = |GiovaniliSquadre = |Squadre = |- bgcolor=#FFFFFF | | 1959-1961 || Cirio Cirio || ? (?)

|- bgcolor=#FFFFFF | 1961-1964 || Napoli Napoli || 43 (0) |- bgcolor=#FFFFFF | 1964-1966 || Parma Parma || 58 (0) |- bgcolor=#FFFFFF | 1966-1967 || Trani Trani || 11 (0)[1] |- bgcolor=#FFFFFF | 1967-1968 || Citta di Castello Città di Castello || 35 (0)[2] |- bgcolor=#FFFFFF | | 1968-1970 || Ischia Isolaverde Ischia Isolaverde[3][4] || 36 (1)

|- bgcolor=#FFFFFF

|- bgcolor=#FFFFFF

|- bgcolor=#FFFFFF

|- bgcolor=#FFFFFF

|AnniNazionale = |Nazionale = |PresenzeNazionale(goal) = |Allenatore = |- bgcolor=#FFFFFF | | 1968-1971 || Ischia Isolaverde Ischia Isolaverde[3] ||

|- bgcolor=#FFFFFF | 1974-1975 || Napoli Napoli || Giovanili |- bgcolor=#FFFFFF | 1976 || Napoli Napoli || |- bgcolor=#FFFFFF | 1977-1978 || Paganese Paganese || |- bgcolor=#FFFFFF | 1978-1979 || Benevento Benevento || |- bgcolor=#FFFFFF | | 1986-1988 || Ischia Isolaverde Ischia Isolaverde ||

|- bgcolor=#FFFFFF | 1988-1989 || Campobasso Campobasso || |- bgcolor=#FFFFFF | 1989-1990 || Frosinone Frosinone || |- bgcolor=#FFFFFF | 1990-1991 || Enna Enna || |- bgcolor=#FFFFFF | 1996-1997 || Juve Stabia Juve Stabia || |- bgcolor=#FFFFFF | | 2002-2003 || Puteolana Puteolana ||

|- bgcolor=#FFFFFF

|- bgcolor=#FFFFFF

|- bgcolor=#FFFFFF

|- bgcolor=#FFFFFF Rosario Rivellino (Napoli, 15 gennaio 1939) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centromediano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera nel Napoli, debuttando in azzurro in Coppa Italia il 25 aprile 1962 e totalizzando 43 presenze con i partenopei[5], di cui 16 in Serie A[6]. Con questa squadra ha vinto una Coppa Italia nel 1962, prima squadra di Serie B a riuscire nell'impresa. Con la stessa maglia ha giocato per la prima volta nelle coppe europee.

Nel 1964 passò al Parma, squadra che allora partecipava al campionato di Serie B che al termine della stagione retrocesse.

Chiuse la carriera nell'Ischia Isolaverde al termine del campionato 1969-1970, dopo che per due stagioni aveva ricoperto il doppio ruolo di giocatore e allenatore. Allenò i gialloblu ischitani anche nella stagione 1970-1971, perdendo il campionato all'ultima giornata.[3]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver sostituito Luis Vinicio alla guida del Napoli in coppia con Alberto Delfrati nella stagione 1975-1976 al termine della quale i partenopei arrivarono quinti in Serie A e conquistarono la seconda Coppa Italia, diventò allenatore in seconda di Bruno Pesaola, suo allenatore quando era ancora giocatore; alle sue dimissioni Rivellino guidò di nuovo la squadra, in un periodo in cui c'erano polemiche all'interno della società, dal 26 maggio 1977.[7]

Sempre nel Napoli è stato per diversi anni allenatore e responsabile tecnico del settore giovanile, vincendo il Torneo di Viareggio nel 1975[8].

Nel 1986-1987 alla guida dell' Ischia Isolaverde, ottenne la vittoria del campionato di Serie C2 e allenò i gialloblu anche nella stagione seguente prima di passare alla panchina del Campobasso.

Ha poi allenato diverse squadre del Centro-Sud in Serie C1 e Serie C2[9].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Napoli: 1961-1962

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Napoli: 1975-1976
Napoli: 1975
Ischia Isolaverde: 1986-87

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Carcano edizioni, 1968, p. 236.
  2. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Carcano edizioni, 1969, p. 229.
  3. ^ a b c Castagna 1981, pp.33-39
  4. ^ Nelle stagioni 1968-1969 e 1969-1970 svolge il doppio ruolo di allenatore e giocatore.
  5. ^ Ex azzurri, buon compleanno a Rosario Rivellino, Tifosinapoletani.it.
  6. ^ Profilo su Wikicalcioitalia.info.
  7. ^ La Stampa, 27 maggio 1977, pagina 13 archiviolastampa.it
  8. ^ Intervista a Rivellino, NapoliSoccer.net.
  9. ^ Carriera allenatore su Football.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raffaele Castagna, Calcio Ischia, attività calcistica isolana dalla Promozione alla Prima Categoria 1956/57 - 1979/80, Ischia, La Rassegna d'Ischia, 1981. ISBN non esistente.