Ronja. La figlia del brigante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ronja. La figlia del brigante
Titolo originale Ronja rövardotter
Autore Astrid Lindgren
1ª ed. originale 1981
Genere romanzo
Sottogenere fantastico
Lingua originale svedese
Protagonisti Ronja

Ronja. La figlia del brigante è un libro per ragazzi del 1981 della scrittrice svedese Astrid Lindgren, l'autrice di Pippi Calzelunghe.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Da quando è nata, Ronja vive in un maestoso castello diroccato con sua madre Lovisa e suo padre, il brigante Matteo. La sua vita è inoltre allietata da un gruppo di allegri briganti amici del padre e sempre affettuosi con lei.

Il castello è circondato da una foresta popolata da pericolosi animali fiabeschi e per questo Matteo ha sempre impedito a Ronja di uscire di casa. Quando la ragazza diventa grande però, ottiene finalmente dal padre il permesso di andare da sola nella foresta, così può esplorare il magico mondo che circonda il castello e che lei non ha mai potuto vedere e assapora per la prima volta il gusto della libertà. Quando nel suo girovagare incontra casualmente Birk e gli salva la vita, inizierà con lui una storia di amicizia e di amore, e poco importa se Birk è il figlio del brigante Borka, nemico giurato di Matteo.

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Ronja nel musical

Film[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1984 il romanzo è stato trasposto in Ronja Rövardotter, un film fantasy diretto dal regista svedese Tage Danielsson e sceneggiato dalla stessa Astrid Lindgren. Il film, con più di 1,5 milioni di spettatori[1], è stato campione svedese di incassi del 1984[2] e ha vinto l'Orso d'Argento al Festival internazionale del cinema di Berlino del 1985[3].

Musical[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1994 dal libro è stato tratto il musical tedesco Ronja Räubertochter, scritto da Axel Bergstedt e con un cast di più di un centinano di persone tra attori e musicisti.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993 e nel 2004 a Balve e nel 2006 a Oberkirch in Germania, è stato allestito uno spettacolo teatrale ispirato al romanzo, con l'adattamento in lingua tedesca di Barbara Hass e la direzione musicale di Ralf Linke.

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 agosto 2014 sul network giapponese NHK è programmata Sanzoku no musume Rōnya (山賊の娘ローニャ?), una serie televisiva in animazione CGI prodotta da Dwango, NHK Enterprises, Polygon Pictures e Studio Ghibli. La serie anime è diretta da Gorō Miyazaki e sceneggiata da Hiroyuki Kawsaki[4][5][6].

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Astrid Lindgren, Ronja. La figlia del brigante, trad. Mona Fantoni Attmark, 10ª ed., Milano, Mondadori, 1998, ISBN 978-8804445968.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Box office / business for Ronja Rövardotter (1984). URL consultato l'8 luglio 2008.
  2. ^ Christine Holmlund, Pippi and Her Pals in Cinema Journal, vol. 42.2, 2003, p. 4.
  3. ^ Awards for Ronja Rövardotter (1984). URL consultato il 7 luglio 2008.
  4. ^ (EN) Goro Miyazaki to direct Ronia the Robber's Daughter TV anime, rocketnews24, 31 gennaio 2014. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  5. ^ (JA) Sito ufficiale, NHK. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  6. ^ Sonja Della Ragione, Goro Miyazaki regista per Ronja la Figlia del Brigante, Movieplayer.it, 3 febbraio 2014. URL consultato il 9 febbraio 2014.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura