Robbiano (Mediglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robbiano
frazione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Milano-Stemma.png Milano
Comune Mediglia-Stemma.png Mediglia
Territorio
Coordinate 45°25′11″N 9°18′38″E / 45.419722°N 9.310556°E45.419722; 9.310556 (Robbiano)Coordinate: 45°25′11″N 9°18′38″E / 45.419722°N 9.310556°E45.419722; 9.310556 (Robbiano)
Altitudine 97 m s.l.m.
Abitanti 1 031 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale 20060
Prefisso 02
Fuso orario UTC+1
Targa MI
Nome abitanti robbianesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Robbiano

Robbiano è una frazione del comune italiano di Mediglia posta a nord del centro abitato, verso Zeloforamagno. Fu comune autonomo fino al 1841.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Robbiano era un piccolo centro abitato di antica origine, da sempre legato al territorio milanese. La comunità apparteneva alla Pieve di San Giuliano, e confinava con Zeloforamagno e Peschiera a nord, Mercugnano ad est, Mediglia a sud, e Carpianello e Bolgiano ad ovest. Al censimento del 1751 la località fece registrare 142 residenti.[1]

In età napoleonica, nel 1805, la popolazione era salita a 218 unità, ma nel 1809 il Comune di Robbiano venne soppresso ed aggregato per la prima volta a quello di Mediglia[2], recuperando comunque l'autonomia nel 1816 in seguito all'istituzione del Regno Lombardo-Veneto.[3]

Furono gli stessi austriaci tuttavia col tempo, nel 1841, a comprendere la razionalità dell'operato napoleonico, e con dispaccio governativo del 17 gennaio disposero la definitiva annessione del comune robbianese a Mediglia.

Attività brigatiste[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Inchieste di Robbiano di Mediglia.

La piccola frazione medigliese balzò agli onori della cronaca nel 1974, quando fu sede di uno scontro a fuoco tra le forze dell'ordine e il brigatista Roberto Ognibene. Quest'ultimo sparò uccidendo il maresciallo dei Carabinieri Felice Maritano e riuscì a fuggire, ma venne arrestato dopo pochi giorni. La casa sede della sparatoria era un covo delle Brigate Rosse e al suo interno vennero trovati importanti documenti dell'organizzazione terroristica.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Comune di Robbiano
  2. ^ Decreto 4 novembre 1809 a
  3. ^ Notificazione 12 febbraio 1816

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia