Re dalle Lunghe Corna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Re dalle Lunghe Corna
Universo Le cronache di Prydain
Nome orig. Horned King
Lingua orig. Inglese
Autore Lloyd Alexander
1ª app. in Il Libro dei Tre
Voce orig. John Hurt
Voce italiana Paolo Poiret
Sesso Maschio

Il Re dalle Lunghe Corna (Horned King) è un personaggio immaginario e un antagonista della saga fantasy Le cronache di Prydain di Lloyd Alexander.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Appare solo nel primo libro, Il Libro dei Tre, come campione di Arawn. È descritto come un uomo immenso che indossa un'armatura (ad eccezione delle braccia, che sono nude e sporche di rosso), una cappa rossa e una maschera a forma di teschio con corna di cervo.

Arawn invia il Re dalle Lunghe Corna a catturare la scrofa Hen Wen da Caer Dallben. Segue Taran per tutta Prydain in cerca dell'animale, ma non riesce a trovarlo. Alla fine, marcia con il suo esercito fino a Caer Dathyl e attacca Taran quando lui e Eilonwy cercano di avvertire i Figli di Don dell'attacco imminente. Taran prova a combatterlo con la spada Dyrnwyn, ma nel tentativo di sguainarla viene quasi ucciso dal fuoco dell'arma. Gwydion riesce a sconfiggere il Re dicendo il suo vero nome, che non è mai rivelato; dopo che viene pronunciato il suo nome, il Re viene colpito da un fulmine e consumato dalle fiamme.

Versione Disney[modifica | modifica wikitesto]

« Presto, levatevi, miei messaggeri di morte! La nostra ora finalmente è arrivata! »
(Re Cornelius al suo esercito)

Il personaggio appare (con il nome di "Re Cornelius" nella versione italiana) come antagonista principale del film d'animazione Disney del 1985 Taron e la pentola magica, liberamente ispirato al primo libro della saga, Il Libro dei Tre.

Cornelius è il sovrano dei morti, un re-stregone che vive oltre la morte fisica grazie al suo potere. È un morto-vivente scheletrico con due corna sul cranio e avvolto in un mantello con cappuccio, accompagnato dal suo sciocco goblin servitore, Rospus. Il suo scopo è trovare una leggendaria pentola magica per estendere il suo potere e dominio su tutto il mondo. Quando il re con la pentola magica riporta alla vita un esercito di guerrieri morti dei secoli passati, Taron e i suoi amici riescono a invertire il potere magico della pentola che risucchia la vita dell'esercito di scheletri. Furioso, il Re Cornelius tenta di eliminare Taron, ma morirà risucchiato e consumato dalla pentola magica scomparendo per sempre nella distruzione del suo castello.

Nell'aspetto il personaggio varia molto da quello originale di Lloyd Alexander, che indossa semplicemente un elmo a forma di teschio, sormontato da due corna. Nel film è un "lich" (morto-vivente del folklore britannico) con due corna naturali sul cranio. Gli occhi del re sono orbite nere con pupille rosso fuoco all'interno, ma essi si accendono interamente di luce rossa nei momenti in cui il re è irato.

Il ruolo, inoltre, è completamente diverso da quello originale del libro, infatti il re Cornelius del film si fonde con il personaggio di Re Arawn di Annuvin, il signore della terra dei morti. Nel libro, invece, il Re Cornelius non è altro che il campione dell'esercito di Re Arawn, mentre nel film è lui stesso il signore dei morti.

Appare anche come ospite nella serie House of Mouse e fa parte del franchise dei Cattivi Disney.