Plagopterus argentissimus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Plagopterus argentissimus
Woundfin (Plagopterus argentissimus).jpg
Un maschio
Stato di conservazione
Status iucn2.3 VU it.svg
Vulnerabile[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Cyprinodontiformes
Famiglia Cyprinidae
Sottofamiglia Leuciscinae
Genere Plagopterus
Specie P. argentissimus
Nomenclatura binomiale
Plagopterus argentissimus
Cope, 1874

Plagopterus argentissimus è un piccolo pesce d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cyprinidae, unico rappresentante del genere Plagopterus.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è diffusa nelle acque dolci dell'America del Nord (Utah, Arizona, Nevada), dove frequenta zone con corso medio e lento a substrato sabbioso, spesso con acque torbide.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Presenta un corpo snello e allungato, con profili dorsale arcuato e ventre poco pronunciato. Gli occhi sono grandi. Le scaglie sono molto piccole, quasi invisibili a occhio nudo. Le pinne sono trapezoidali, con i vertici arrotondati. La pinna caudale è bilobata. La livrea: un colore di fondo azzurro argenteo con vivi riflessi metallici. Il dorso è più scuro, il ventre tendente al bianco. Le pinne sono trasparenti, con velature d'azzurro e di grigio.
Raggiunge una lunghezza massima di 10 cm.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

La fecondazione è esterna, con deposizione delle uova lasciate a sé stesse: non vi sono cure parentali. Il periodo riproduttivo avviene, nei luoghi d'origine, tra aprile e agosto.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Questa specie si nutre di piccoli pesci, insetti, vermi, invertebrati in genere.

Pericolo di estinzione[modifica | modifica sorgente]

P. argentissimus è stato iscritto alla Lista Rossa IUCN a causa delle modifiche al suo habitat naturale: infatti nei fiumi dove è diffuso si è registrata la costruzione di numerose dighe che hanno interferito con il normale scorrimento delle acque fluviali.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Plagopterus argentissimus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci