Pietro Alfieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pietro Alfieri (Roma, 29 giugno 1801Roma, 12 giugno 1863) è stato un compositore, musicologo e sacerdote italiano.

Dopo esser stato ordinato sacerdote nel 1823, fu per parecchi anni professore di canto presso il Venerabile Collegio Inglese.

È ricordato soprattutto per i suoi trattati scientifici e le raccolte delle musiche dei vecchi maestri della scuola musicale romana.

Probabilmente il suo lavoro più noto è "Raccolta di Musica Sacra", una ristampa della musica sacra del XVI secolo (antifone, graduali, inni, etc.), principalmente di Giovanni Pierluigi da Palestrina, suddivisa in sette grandi volumi, alla quale fu aggiunta qualche anno dopo altre minori raccolte, "Excerpta ex celebrioribus de musicâ viris" (Roma, 1840) e "Raccolta di Motetti" (Roma, 1841). Per quanto riguarda il canto gregoriano egli pubblicò "Accompagnamento coll'organo" (Roma, 1840), "Ristabilimento del canto e della musica ecclesiastica" (Roma, 1843), "Saggio storico del canto Gregoriano" (Roma, 1845) e "Prodromo sulla restaurazione de' libri di canto Gregoriano" (Roma, 1857).

Egli tradusse inoltre il "Traité d'harmonie" di Charles-Simon Catle in italiano e contribuì nella "Gazzetta musicale di Milano" e in molti altri articoli sulla musica ecclesiastica. Controllo di autorità VIAF: 39367398