Pieter Oosterhoff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pieter Theodorus Oosterhoff (19041978) è stato un astronomo olandese. Fu coamministratore, con Jan Oort, dell'Osservatorio di Leida, in Olanda.

Pubblicò opere in particolare sulle stelle variabili e sulla fotometria; la sua scoperta più importante fu, nel 1939, quella di scoprire che gli ammassi globulari sambrano divisi in due popolazioni distinte basate sulla periodicità delle variabili RR Lyrae. [1] Da lui derivano i nomi di queste due popolazioni, note oggi come "Gruppi di Oosterhoff".

Tra il 1951 e il 1952 fu assistente segretario generale della IAU.

L'asteroide 1738 Oosterhoff è stato dedicato alla sua memoria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Oosterhoff, P. T., Some remarks on the variable stars in globular clusters in The Observatory, vol. 62, 1939, pp. 104-109.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Oosterhoff, P Th (1904–78), Institute of Physics Publishing, 1º novembre 2000. URL consultato l'8 giugno 2006. Controllo di autorità VIAF: 216326314