Pico (mitologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pico è una divinità venerata dagli antichi Latini. Il suo mito ci è tramandato da Ovidio e Virgilio. Fu uno dei primi re del Lazio, figlio di Saturno e Feronia, regnò e fondò Alba Longa e fondò la città di Laurentum.

Altri miti[modifica | modifica sorgente]

Un giorno andando a caccia sul monte Circeo fu scorto dalla maga Circe che se ne innamorò. Avendo rifiutato l'amore della maga fu da questa trasformato in un picchio, animale sacro al dio Marte. Sua moglie, la ninfa Canente, aspettò invano che tornasse a casa e finì per morire d'inedia; secondo altre versioni morì vagando nei boschi del Lazio, pazza di dolore, oppure cantò fino a morire sulla riva del Tevere che ancora oggi porta il nome di Canente. In un mito Pico si unì a Circe e generò Fauno.

mitologia romana Portale Mitologia romana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia romana