Piazza delle tre culture

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Plaza de las Tres Culturas

La Plaza de las Tres Culturas o Plaza de Tlatelolco è una piazza situata nel centro di Città del Messico, il suo nome proviene dal fatto che gli edifici che sorgono attorno provengono da tre tappe differenti della storia del Messico.

  • Cultura di Tenochtitlan, prima della conquista del Messico da parte degli spagnoli: è rappresentata da una serie di piramidi e rovine precolombiane, del popolo mexica chiamato Tlatelolco. In quest'epoca e in questo posto, esisteva un famoso mercato che forniva qualsiasi mercanzia agli abitanti della valle del Messico. Questa è la tappa della "Prima Cultura".
  • Cultura spagnola, sin dal tempo della conquista fino all'indipendenza: rappresentata da un convento e da una chiesa cattolica di Santiago. Nella zona venne fondato il Colegio de Santa Cruz de Tlatelolco, a carico degli evangelizzatori spagnoli Bernardino de Sahagun e Juan de Zumarràga. Come per dimostrare la propria dominazione gli spagnoli usavano far costruire i propri luoghi di culto da mani indigene proprio sopra i templi precolombiani. Questa è la tappa della "Seconda Cultura".
Plaza de las Tres Culturas

La piazza è stata scenario di vari momenti importanti nella storia del Messico:

  • Il suo mercato fu visitato da Hernán Cortés, prima della guerra di conquista. Qualche giorno dopo, ebbe luogo l'ultima e decisiva battaglia contro i mexica il 13 agosto 1521 quando sconfitto, Cuauhtémoc fu obbligato ad arrendersi a Cortés. Il Cronista Bernal Diaz del Castillo descrisse che la mattanza dei mexica, quel giorno, fu così sanguinaria che era impossibile camminare per i tanti cadaveri sparsi nella piazza, più di 40.000 indigeni furono uccisi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 19°27′04″N 99°08′14″W / 19.451111°N 99.137222°W19.451111; -99.137222