Peter Rice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Peter Rice (Dublino, 16 giugno 1935Londra, 25 ottobre 1992) è stato un ingegnere strutturista irlandese.

Ha studiato alla Queen's University di Belfast e all'Imperial College di Londra.

È stato cofondatore dell'Atelier Piano & Rice insieme a Renzo Piano.

Ha lavorato per la società Arup. Ha firmato alcuni tra i più rappresentativi progetti di architettura, come il Centre Georges Pompidou, la Sydney Opera House, l'edificio dei Lloyd's di Londra, la piramide del Louvre, il Mound Stand al Lord's Cricket Ground, l'Aeroporto Internazionale del Kansai e l'Aeroporto di Stansted.

Pensiero[modifica | modifica wikitesto]

Sosteneva che la simbiosi tra architetto ed ingegnere originasse le migliori costruzioni: l'ingegnere sarebbe stato l'effettivo inventore mentre l'architetto avrebbe fornito l'input creativo. Inoltre giudicava restrittiva la concezione anglosassone del lavoro di ingegnere preferendo l'interpretazione francese ed italiana di tale ruolo.[1]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1992 è stato insignito della medaglia d'oro del Royal Institute of British Architects.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andre Brown, The Engineers Contribution to Contemporary Architecture: Peter Rice, London, Thomas Telford Publishing, 2001, pp. 17–18. URL consultato l'11 dicembre 2009.

Controllo di autorità VIAF: 111588557 LCCN: n91005219