Peter Atkins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peter William Atkins

Peter William Atkins (Amersham, 10 agosto 1940) è un chimico, saggista e divulgatore scientifico britannico, professore di chimica all'università di Oxford, autore prolifico di trattati universitari di chimica e saggi di divulgazione scientifica di grande successo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Atkins ha studiato chimica all'università di Leicester, ottenendo una laurea di primo livello in chimica, e - nel 1964 - un dottorato di ricerca per i suoi studi nel campo della risonanza paramagnetica elettronica, e altri aspetti della chimica teorica. Nel 1969, ha vinto una medaglia da parte della Royal Society of Chemistry. Atkins ha insegnato chimica fisica presso l'Università della California di Los Angeles[1], ed in seguito presso il Lincoln College di Oxford, dove è stato ricercatore e docente fino al suo pensionamento nel 2007.[2]

Atkins ha sposato Judith Ann Kearton nel 1964 dal quale ha avuto una figlia, Juliet Louise Tiffany, nata nel 1970. La coppia ha divorziato nel 1973 ed in seguito Atkins ha sposato la scienziata Susan Greenfield nel 1990, da cui ha poi divorziato nel 2003.

Atkins è anche noto per essere un convinto ateo sostenitore delle teorie di Richard Dawkins.[3] Sull'argomento Atkins ha scritto molti saggi e tenute molte lezioni presso varie università, tese a dimostrare l'incompatibilità fra scienza e religione. Alcuni dei suoi lavori più celebri sull'argomento sono The Creation e Creation Revisited. Di lui Richard Dawkins ha detto: "Nessuno scienziato ha mai vinto il Nobel per la Letteratura. È tempo che questo accada e Peter Atkins è il mio candidato".

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Peter Atkins (il primo da sinistra) con il filosofo italiano Giulio Giorello e Giuseppe Testa. direttore del Laboratorio di Epigenetica delle cellule staminali, alla conferenza mondiale Science for Peace - Aula Magna Università Bocconi di Milano - 16 novembre 2013

Opere generaliste[modifica | modifica sorgente]

Opere universitarie[modifica | modifica sorgente]

  • General chemistry. Edizione italiana: Chimica generale, Bologna : Zanichelli, 1992. ISBN 88-08-15276-6
  • Edizione italiana: Fondamenti di chimica, Bologna : Zanichelli, 1992, ISBN 88-08-10478-8
  • The elements of physical chemistry. Edizione italiana: Elementi di chimica fisica, Trad. di Manlio Guardo, Bologna : Zanichelli, 1994. ISBN 88-08-13146-7
  • Quanta: A Handbook of Concepts. Oxford Univ. Press. 1991.
  • (con Loretta Jones) Chemical Principles. New York: W. H. Freeman, 2001. Edizione italiana: Principi di chimica, Trad. di Manlio Guardo, Bologna : Zanichelli, 2002, ISBN 88-08-09103-1
  • (con Ronald S. Friedman), Molecular Quantum Mechanics, Oxford University Press, 2005. ISBN 0199274983. . Edizione italiana: Meccanica quantistica molecolare, Trad. di Manlio Guardo, Bologna : Zanichelli, 2000. ISBN 88-08-09801-X
  • (con Julio De Paula) Physical Chemistry, 8th ed, Oxford University Press, 2006. ISBN 0198700725. . Edizione italiana: Chimica fisica, Bologna : Zanichelli, 1982
  • (con D. F. Shriver) Inorganic Chemistry, 4th ed, W.H.Freeman & Co Ltd, 2006. ISBN 0716748789.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1]
  2. ^ Beyond Belief: Enlightenment 2 - Peter Atkins, The Science Network. URL consultato il 5 aprile 2008.
  3. ^ Video of March 2007 debate with Alister McGrath

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 66462931 LCCN: n50027000