Perrier (acqua minerale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il logo della Perrier

Perrier è un'acqua minerale gasata francese che sgorga da una sorgente chiamata dal 1903 source Perrier.

La sorgente è situata a Vergèze, a 15 km da Nîmes.

Perrier fa parte del gruppo Perrier Vittel SA (che comprende anche Vittel, Quézac, Sanpellegrino e Contrex), ed è stata acquistata dalla Nestlé nel 1992.

Tabella della composizione chimica dell'acqua Perrier[modifica | modifica wikitesto]

Perrier è un'acqua minerale naturale che contiene molti elementi naturali (460 mg/l) e gas naturale (7g/l).

Elementi (Ioni) Proporzione in mg/l
Residuo secco à 180 °C 475
Calcio (Ca2+) 149
Magnesio (Mg2+) 7
Sodio (Na+) 11,5
Potassio (K+) 1,4
Sulfate (SO42-) 42
Bicarbonato (HCO3-) 420
Cloruro (Cl-) 23
Nitrato (NO3-) 5

Perrier in cifre[modifica | modifica wikitesto]

  • La prima marca al mondo che produce acqua in bottiglia[senza fonte].
  • Produzione nel 2002 : più di 750 milioni di bottiglie vendute[senza fonte].
  • 46% della produzione destinata all' esportazione in 114 paesi[senza fonte].
  • Il sito di Vergèze ha una superficie di 75 ettari.
  • Più di 2000 persone lavorano nel sito di Vergèze[senza fonte].
  • 12 linee d'imbottigliamento.

Perrier è anche produttore di vetro, la "vetreria di Languedoc" o "VDL".

  • 201 500 tonnellate di vetro prodotte nel 2002.[senza fonte]
    • 600 milioni di bottiglie di vetro prodotte all'anno, da 30 a 40 milioni di bottiglie per vino e lavora soprattutto per Perrier e Sanpellegrino[senza fonte].

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Ne Il secondo tragico Fantozzi il protagonista beve quattro casse di acqua Bertier (chiaro riferimento alla Perrier) in un casinò a Montecarlo, onde far felice il suo direttore che per l'occasione è insieme a lui.
  • Nel 1926 Edith Wharton scrisse il racconto Una bottiglia di Perrier (A bottle of Evian), appartenente al genere fantastico.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]