Percy MacKaye

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Percy MacKaye (1913)

Percy Wallace MacKaye (New York, 16 marzo 1875Cornish, 31 agosto 1956) è stato un drammaturgo, poeta, librettista e saggista statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Suo padre Steele MacKaye (1842-1894) e sua madre Maria erano entrambi attori; suoi fratelli furono l'ingegnere e filosofo James (1872-1935) e l'ambientalista Benton (1879-1975)[1].

Percy MacKaye studiò ad Harvard[2]. Dopo la laurea (1897) si recò Europa dove trascorse due anni: studiò all'Università di Lipsia e risiedette per brevi periodi di tempo a Roma, a Brunnen SZ (in Svizzera) e a Londra[1]. Ritornò a New York nel 1900 e lavorò dapprima come insegnante in una scuola privata. Esordì nella drammaturgia con The Canterbury pilgrims nel 1903[3] Dopo il 1904 si unì a una compagnia teatrale e si dedicò a tempo pieno alla letteratura e al teatro[4]. Studioso di folclore, utilizzò la cultura popolare come materiale teatrale, dando grande impulso al folk-drama[3], e ha insegnato e la poesia e folclore al Rollins College a Winter Park, Florida nel 1920[5]; dal 1930 direttore del periodico Folk-Say[3]. Nel 1914 fu ammesso all'American Academy of Arts and Letters[6]. Dal 1931 ha insegnato alla Miami University, la stessa università nella quale insegnava il fratello James[5].

Nel 1912 Percy MacKaye pubblicò il saggio The Civic Theatre in Relation to the Redemption of Leisure; A Book of Suggestions nel quale presentò il concetto di «Teatro Civico» che definì come "il risveglio cosciente del popolo che si auto-rappresenta nel tempo libero"; in sintesi, MacKaye chiedeva la partecipazione attiva del pubblico nello spettacolo[7]. Il concetto di «Teatro Civico» ha influenzato Platon Keržencev e il movimento «Proletkult» in Unione Sovietica[8].

Scritti[modifica | modifica sorgente]

Poesia[modifica | modifica sorgente]

  • Uriel: And Other Poems, Houghton Mifflin company, 1912
  • The Present Hour: A Book of Poems, The Macmillan Company, 1914
  • The Sistine Eve: And Other Poems, The Macmillan company, 1915
  • The Far Familiar: Fifty New Poems, Richards, 1938.

Teatro[modifica | modifica sorgente]

  • The Canterbury Pilgrims, 1903.
  • Fenris the Wolf, 1905
  • Jeanne D'Arc: A Drama, 1906; READ BOOKS, 2008, ISBN 978-1-4437-7195-5.
  • Sappho and Phaon, The Macmillan company, 1907
  • The scarecrow: or, The glass of truth; a tragedy of the ludicrous, The Macmillan company, 1908
  • Mater: An American Study in Comedy, The Macmillan company, 1908
  • Anti-matrimony: A Satirical Comedy, Frederick A. Stokes Co., 1910
  • Yankee fantasies: five one-act plays, Duffield & company, 1912
  • To-morrow: A Play in Three Acts, Frederick A. Stokes Company, 1912
  • A Thousand Years Ago: A Romance of the Orient, Doubleday, 1914
  • Sanctuary: A Bird Masque, Frederick A. Stokes company, 1914
  • The immigrants: a lyric drama, B. W. Huebsch, 1915
  • Caliban by the yellow sands, Doubleday, Page & Company, 1916
  • The Evergreen Tree, D. Appleton and company, 1917
  • Washington: the man who made us: ballad play, Knopf, 1919
  • The Pilgrim and the Book, 1920.
  • An arrant knave & other plays, Princeton University Press, 1941.
  • The Mystery of Hamlet, King of Denmark, Or. What We Will: A Tetralogy in Prologue to "The Tragicall Historie of Hamlet, Prince of Denmarke", J. Lane, 1952.

Libretti[modifica | modifica sorgente]

  • The Canterbury Pilgrims: An Opera, The Macmillan company, 1916 (Musica di Reginald de Koven)
  • Rip Van Winkle. A Legend; Folk-opera in Three Acts, G. Schirmer, 1919 (Musica di Reginald de Koven)
  • The Immigrants. A Tragedy, 1915
  • Sinbad the Sailor. A Fantasy, 1917

Saggi[modifica | modifica sorgente]

  • The Playhouse and the Play, New York 1909
  • The Civic Theatre, 1912
  • A Substitute for War, New York: Macmillan, 1915
  • Community Drama. An Interpretation, 1917

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Guide to the Papers of MacKaye Family, 1751 - 1990, Dartmouth College Library
  2. ^ Collier's New Encyclopedia, cit.
  3. ^ a b c Enciclopedia Biografica Universale, Op. cit.
  4. ^ Encyclopedia Americana, Op. cit.
  5. ^ a b Rollins College
  6. ^ [Encyclopædia Britannica, Op. cit.]
  7. ^ «Percy Wallace MacKaye». In: Piero Gelli, Lo spettacolo: enciclopedia di cinema, teatro, balletto, circo, tv, rivista, Milano: Garzanti, 1976, p. 385
  8. ^ James von Geldern, Bolshevik festivals, 1917-1920, Berkeley etc.: University of California press, 1993, p. 28 segg. ISBN 0520076907 (Google libri)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 14762248 LCCN: n50041470