Peire Espanhol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Peire Espanhol (1150 circa – 1220 circa) è stato un trovatore limosino, della cui opera poetica ci restano tre cansos, tra cui un'alba religiosa: "Ar levatz sus, francha corteza gans!". I suoi componimenti poetici sono stati pubblicati, curati e tradotti in francese da Peter T. Ricketts.[1]

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Ar levatz sus, franca corteza gens
  • Com cel que fon rics per encantamen
  • Entre que.m pas e.m vauc per ombr'escura

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (FR) Peter T. Ricketts, "Les poésies de Peire Espanhol: édition critique et traduction" in Studi in onore di Hans-Erich Keller: Francia medievale e letteratura occitana e linguistica romanza, Rupert T. Pickens, ed. (Kalamazoo, 1993), pp. 383–95.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]