OpenShot Video Editor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
OpenShot Video Editor
Logo
Schermata del programma

Schermata del programma
Sviluppatore Jonathan Thomas
Ultima versione 1.4.3 (1 ottobre 2012)
Sistema operativo Linux (dalla prossima versione saranno supportati anche Mac OS X e Windows)
Linguaggio Python
Genere Montaggio video
Licenza GNU GPL
(Licenza libera)
Sito web www.openshot.org

OpenShot Video Editor è un software libero di montaggio video non lineare per il sistema operativo Linux. Il progetto è stato iniziato ad agosto 2008 da Jonathan Thomas.

È sviluppato in linguaggio Python, utilizza il toolkit GTK+ e il framework MLT, lo stesso utilizzato dal programma analogo Kdenlive.

Nonostante ancora in fase di sviluppo, il 18 agosto 2009 furono rilasciati i pacchetti Deb per facilitare l'installazione agli utenti della distribuzione Linux Ubuntu.[1] All'inizio del 2010 è uscita la prima versione stabile 1.0.[2]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

  • Supporto per molti formati video e di immagini (basato su FFmpeg)
  • Multi traccia
  • Transizioni video con anteprime in tempo reale
  • Composizione e sovrapposizione di immagini
  • Creazione titoli
  • Cambiamento di velocità nei singoli spezzoni di video (slow motion ecc)
  • Effetti video come regolazione della luminosità, del colore e il chroma key
  • Esportazione in molti formati (se supportati da FFmpeg)
  • Compatibilità con standard video ad alta definizione come HDV e AVCHD

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Jonathan Thomas, Get 'em while they're hot! DEB Installers!. URL consultato il 7 maggio 2010.
  2. ^ (EN) Jonathan Thomas, OpenShot 1.0 Has Arrived!. URL consultato il 7 maggio 2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di software libero