Olympia (stadio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Olympia
Olympia Helsingborg.jpg
Informazioni
Stato Svezia Svezia
Ubicazione Helsingborg
Inizio lavori 1896
Inaugurazione 1898
Ristrutturazione 1909, 1916, 1951, 1958, 1993, 1997 e 2010.
Mat. del terreno Erba
Dim. del terreno 105 m x 68 m
Uso e beneficiari
Calcio Helsingborg Helsingborg
Capienza
Posti a sedere 17.100
 

L'Olympia è uno stadio calcistico di Helsingborg, ed è lo stadio che ospita le partite giocate in casa dell'Helsingborgs IF. Costruito nel 1898 e ristrutturato più volte, può ospitare un massimo di 16.673 o 17.200 spettatori a seconda degli usi.

Il record di maggior affluenza risale al 14 maggio 1954, quando 26.154 persone occorsero ad assistere all'incontro fra Helsingborgs IF e Malmö FF.

Qui si sono disputate due partite dei Mondiali di calcio del 1958, rispettivamente Germania-Cecoslovacchia terminata sul 2-2 e Cecoslovacchia-Argentina finita 6-1. Inoltre si sono giocate qui sette partite dei Mondiali femminili di calcio del 1995.

Nel suo stadio di casa, il 9 agosto 2000, l'Helsingborg batté l'Inter per 1-0, qualificandosi poi alla fase a gironi della Coppa dei Campioni 2000-2001 giocando qui le gare interne contro Bayern Monaco, Paris Saint-Germain e Rosenborg.

Nel 2009 l'Olympia ha ospitato anche quattro incontri dei Campionati europei Under-21 di calcio, tra cui una semifinale.

Campionato mondiale di calcio 1958[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo 1[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg
11 giugno 1958, ore 19:00
Germania Ovest Germania Ovest 2 – 2
referto
Cecoslovacchia Cecoslovacchia Olympia (25.000 spett.)
Arbitro Inghilterra Ellis

Helsingborg
15 giugno 1958, ore 19:00
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 6 – 1
referto
Argentina Argentina Olympia (16.418 spett.)
Arbitro Inghilterra Ellis

Campionato mondiale di calcio femminile 1995[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg
5 giugno 1995, ore 18:00
Svezia Svezia 0 – 1
referto
Brasile Brasile Olympia (14.500 spett.)
Arbitro Canada Sonia Denoncourt

Helsingborg
7 giugno 1995, ore 19:00
Svezia Svezia 3 – 2
referto
Germania Germania Olympia (5.855 spett.)
Arbitro Nuova Zelanda Linda May Black

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg
6 giugno 1995, ore 19:00
Inghilterra Inghilterra 3 – 2
referto
Canada Canada Olympia (655 spett.)
Arbitro Svezia Eva Oedlund

Helsingborg
8 giugno 1995, ore 19:00
Nigeria Nigeria 3 – 3
referto
Canada Canada Olympia (250 spett.)
Arbitro Thailandia Pirom Un-Prasert

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg
10 giugno 1995, ore 16:00
Stati Uniti Stati Uniti 4 – 1
referto
Australia Australia Olympia (1.150 spett.)
Arbitro Thailandia Pirm Un-Prasert

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg
13 giugno 1995, ore 20:15
Svezia Svezia 1 – 1
referto
Cina Cina Olympia (7.537 spett.)
Arbitro Canada Sonia Denoncourt

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg
15 giugno 1995, ore 20:15
Germania Germania 1 – 0
referto
Cina Cina Olympia (3.693 spett.)
Arbitro Sudafrica Petros Mathabela

Campionato europeo di calcio Under-21 2009[modifica | modifica wikitesto]

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg
16 giugno 2009, ore 20:45 CEST
Italia Italia 0 – 0
referto
Serbia Serbia Olympia (7 158 spett.)
Arbitro Portogallo Pedro Proença

Helsingborg
19 giugno 2009, ore 16:00 CEST
Svezia Svezia 1 – 2
referto
Italia Italia Olympia (11 618 spett.)
Arbitro Francia Tony Chapron

Helsingborg
23 giugno 2009, ore 20:45 CEST
Bielorussia Bielorussia 1 – 2
referto
Italia Italia Olympia (3 014 spett.)
Arbitro Svizzera Claudio Circhetta

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]

Helsingborg
26 giugno 2009, ore 20:45 CEST
Italia Italia 0 – 1
referto
Germania Germania Olympia (8.094 spett.)
Arbitro Portogallo Pedro Proenca

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio