Oddone di Saint-Amand

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stemma di Oddone di Saint Amand

Oddone di Saint Amand (o Eudes, Odon, Odo; ... – 1180 circa) è stato Gran Maestro dell'Ordine dei Templari dal 1171 al 1179.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Saint Amand nacque da una famiglia del Limosino, in Francia. Fu maresciallo del regno di Gerusalemme e successivamente ottenne il titolo di visconte. Nel 1172 un cavaliere templare, Gauthier du Maisnil, venne accusato di aver ucciso un dignitario islamico dal re Amalrico I e Saint Amand si rifiutò di giudicarlo citando in proposito la bolla papale che legava i templari alla giurisdizione suprema del pontefice, soprattutto in materia giudiziaria.

Saint Amand prese parte a molte spedizioni durante il suo magistero: promosse azioni militari a Nablus, Gerico e Jerash, accumulando molte vittorie insieme ai suoi cavalieri templari. Il suo principale successo fu quello riportato nella battaglia di Montgisard, quando pochi cavalieri distrussro un'armata islamica numericamente superiore, comandata da Saladino.

Nel marzo del 1179 Saint Amand supervisionò la costruzione della fortezza di Chastellet, che rappresentò per Saladino un ostacolo difficile, al punto da spingerlo ad offrire ai Templari considerevoli somme di denaro perché essa venisse distrutta. Al rifiuto, Saladino diede l'assalto a Gerusalemme, ma venne sconfitto. Le truppe di Saladino sfondarono le mura della fortezza di Chastellet, ma vennero trucidate dai cristiani. Tentando di attirare l'attenzione del mondo sulle sue vittorie, Saint Amand programmò un nuovo attacco alle forze musulmane (Battaglia di Marj Ayun), aiutato dal re Baldovino IV, dal conte Raimondo III di Tripoli e da Ruggero di Moulins. Ad ogni modo, Saladino riuscì a radunare e decimare le forze cristiane. Baldovino IV sfuggì alla carneficina e portò in salvo la Santa Croce, ma Saint Amand venne catturato e tenuto in ostaggio.

Nell'agosto del 1179, la nuova fortezza dei templari venne conquistata e i cavalieri vi stazionarono anche quando, decapitato dai musulmani, Saint Amand morì nelle prigioni di Saladino, probabilmente attorno al 1180. Ai musulmani fu avanzata una proposta di rilascio del prigioniero in cambio di uno dei nipoti del Saladino tenuti in ostaggio dai cristiani, ma i negoziati arrivarono troppo tardi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Gran Maestro dell'Ordine dei Templari Successore Hughes de Payns.svg
Philippe de Milly 1171-1179 Arnau de Torroja