Nils Ragvaldsson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nils Ragvaldsson
arcivescovo della Chiesa cattolica
ArchbishopPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Växjö
Arcivescovo di Uppsala
Nato circa 1380
Consacrato vescovo 1426
Elevato arcivescovo 1438
Deceduto 17 febbraio 1448

Nils Ragvaldsson (latinizzato in Nicolaus Ragvaldi; ... – 17 febbraio 1448) è stato un religioso svedese, vescovo di Växjö, poi Arcivescovo di Uppsala dal 1438 fino alla sua morte. Nato negli anni 1380, Ragvaldsson è considerato tra i fondatori della tradizione goticista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 novembre 1434, tenne un discorso al Concilio di Basilea nel quale sosteneva che il monarca svedese, Eric di Pomerania, fosse il successore dei re goti, e che la delegazione svedese, per questo, dovesse essere presa maggiormente in considerazione. Per questa ragione ebbe una grave disputa con il cardinale Nicola Cusano. Questi discorsi furono trascritti e conservati e Giovanni Magno le inserì nella sua storia del popolo nordico circa 150 anni dopo. La sua ricerca portò il figlio di Gustavo Vasa a farsi chiamare Erik XIV, anche contro il volere di suo padre.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Växjö Successore Växjö stift vapen.svg
Eskilus Torstani 1426-1438 Laurentius Michaelis
Predecessore Arcivescovo di Uppsala Successore Uppsala stift vapen.svg
Arnold di Bergen 1438-1448 Jöns Bengtsson Oxenstierna