Niels Bennike

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Niels Bennike
Bennike.jpg
Dati biografici
Nazionalità Danimarca Danimarca
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1955
Carriera
Squadre di club1
1944-1950 KB KB 104 (?)
1950-1953 SPAL SPAL 96 (23)
1953-1954 Genoa Genoa 26 (5)
1954-1955 Nancy Nancy 15 (3)
Nazionale
1945-1947
1945-1950
Danimarca Danimarca U-21
Danimarca Danimarca
3 (1)
7 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Niels Bennike (Copenaghen, 6 agosto 1925) è un ex calciatore danese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Ha ricoperto i ruoli, dapprima di centravanti, poi di interno.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Scoperto da Paolo Mazza in Danimarca dove giocava nel KB, con il quale vinse 3 scudetti.

Venne portato a Ferrara nella SPAL nel 1950 dove esordì in Serie B. Nel corso di quel campionato segnò 15 reti, la squadra venne promossa per la prima volta in Serie A e successivamente Bennike disputò la sua prima partita nella massima serie il 9 settembre 1951 contro la Juventus, realizzando su calcio di rigore la prima storica rete degli estensi in massima serie[1], accanto a Fulvio Nesti, Alberto Fontanesi, Ottavio Bugatti e Andrea Marzani che passeranno tutti in club più quotati oltre al suo ex compagno di squadra in Danimarca Dion Ørnvold.

La sorte di passare in una squadra più ambiziosa della SPAL toccherà anche a Bennike che nel 1953 vestirà la maglia del Genoa.

In carriera ha totalizzato in Italia complessivamente 89 presenze e 13 reti in Serie A e 33 presenze e 15 reti in Serie B.

L'esperienza in Liguria terminerà dopo una sola stagione, poiché si trasferirà l'anno seguente al Nancy.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Serie A 1951-1952 Rsssf.com

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]