Nemichthyidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Nemichthyidae
Nemichthys scolopaceus.jpg
Nemichthys scolopaceus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Elopomorpha
Ordine Anguilliformes
Sottordine Congroidei
Famiglia Nemichthyidae
Generi

I Nemichthyidae sono una famiglia di pesci ossei abissali appartenenti all'ordine Anguilliformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questi pesci sono diffusi in tutti gli oceani[1], soprattutto nei mari tropicali e subtropicali. Nel mar Mediterraneo è presente Nemichthys scolopaceus[2]. Hanno costumi mesopelagici e batipelagici[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questi pesci condividono con gli altri Anguilliformes il corpo molto allungato e le pinne dorsale, anale e caudale unite e continue. Il corpo di questi pesci è estremamente allungato e molto fine. Le mascelle sono molto allungate e sottilissime, nella parte distale queste divergono e non sono a contatto nemmeno a bocca chiusa. I denti sono fitti e molto piccoli. Gli occhi sono grandi. Le pinne pettorali sono presenti, così come la linea laterale che è completa e percorre tutto il corpo. L'ano è situato molto in avanti, nei pressi della pinna pettorale. Possiedono vertebre numerosissime (fino a 750), che aumentano di numero durante la vita dell'animale[1][2].

Nemichthys larseni è la specie più grande e supera i 160 cm di lunghezza[3]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Poco nota.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Il maschio riproduttivo presenta numerose modificazioni morfologiche come mascelle molto più brevi e senza denti[1].

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

Comprende 9 specie raggruppate in 3 generi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d *Scheda da Fishbase
  2. ^ a b * Enrico Tortonese, Osteichthyes, Bologna, Calderini, 1975.
  3. ^ a b *Lista delle specie da Fishbase

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci