Nella stanza 26

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nella stanza 26
Artista Nek
Tipo album Studio
Pubblicazione 17 novembre 2006
Durata 35 min : 48 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Pop
Etichetta Warner
Certificazioni
Dischi di platino Italia Italia (2)[1]
(vendite: 160 000+)
Nek - cronologia
Album precedente
(2005)
Album successivo
(2009)
Singoli
  1. Instabile
    Pubblicato: 10 novembre 2006
  2. Notte di febbraio
    Pubblicato: 26 gennaio 2007
  3. Nella stanza 26
    Pubblicato: 4 maggio 2007

Nella stanza 26 è il nono album di Nek, pubblicato il 17 novembre 2006.

I singoli estratti sono Instabile, Notte di febbraio e Nella stanza 26.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Il brano Nella stanza 26 nasce da una lettera anonima arrivata al fanclub di Nek. Con questa lettera una ragazza dell'est ha raccontato il suo dramma: è costretta a prostituirsi per mantenere se stessa e la sua famiglia. Nek ha voluto mettere in musica questa triste realtà, immaginando un finale positivo in cui lei riesce a liberarsi da questa schiavitù. Per questa canzone gli viene assegnato il Premio Lunezia Poesia del Rock 2007.

L'album contiene, oltre ai singoli già citati, Sei, Serenità e Fumo (scritte da Franco Fasano e dal giovane cantautore bresciano Andrea Amati), in cui per la prima volta il cantante si propone nella veste di interprete.

È il terzo album in cui è presente Daniele Ronda ed è il secondo in cui è presente Andrea Amati, il penultimo in cui è presente Antonello De Sanctis.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Versione italiana[modifica | modifica sorgente]

  1. Notte di febbraio – 4:10 (Filippo Neviani e Andrea Amati)
  2. Cri – 3:38 (Antonello De Sanctis, Daniele Ronda e Disi Melotti)
  3. Instabile – 3:33 (Filippo Neviani e Andrea Amati)
  4. Fumo – 3:05 (Andrea Amati)
  5. Attimi – 4:08 (Antonello De Sanctis e Filippo Neviani)
  6. Nella stanza 26 – 3:43 (Antonello De Sanctis e Filippo Neviani)
  7. Sei – 3:24 (Antonello De Sanctis e Daniele Ronda)
  8. Ancora un giorno di te – 3:03 (Antonello De Sanctis e Daniele Ronda)
  9. Serenità – 3:46 (Andrea Amati)
  10. Contro le mie ombre – 3:18 (Antonello De Sanctis, Filippo Neviani, Emiliano Fantuzzi)

Versione spagnola (En el cuarto 26)[modifica | modifica sorgente]

  1. Noche de Febrero
  2. Vértigo
  3. Para ti sería
  4. Humo
  5. En el cuarto 26
  6. A contramano
  7. Instantes
  8. Serenidad
  9. Darei di più di tutto quel che ho (Bonus track)
  10. Si, Viaggiare (Bonus track)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • Nek - voce, chitarra, cori
  • Cesare Chiodo - basso
  • Max Costa - tastiera
  • Luciano Galloni - batteria
  • Dado Parisini - tastiera, organo
  • Gabriele Cicognani - basso
  • Paolo Costa - basso
  • Emiliano Fantuzzi - basso, programmazione, chitarra, chitarra elettrica, slide guitar, tastiera
  • Pier Foschi - batteria
  • Alfredo Golino - batteria
  • Roberto Gualdi - batteria
  • Massimo Pacciani - batteria
  • Massimo Varini - chitarra, programmazione, cori, chitarra elettrica
  • Alex Bagnoli - programmazione
  • Vittorio Giannelli - programmazione

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Comunicato Stampa: Nek vince Premio Lunezia – Poesia del Rock 2007, Rockol.it, 22 luglio 2007. URL consultato il 25 aprile 2011.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica