Una parte di me

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una parte di me
Artista Nek
Tipo album Studio
Pubblicazione 13 maggio 2005
Durata 34 min : 39 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Pop rock
Etichetta Warner
Certificazioni
Dischi d'oro Svizzera Svizzera[2]
(Vendite: oltre 20 000)
Dischi di platino Italia Italia[1]
(Vendite: oltre 80 000)
Nek - cronologia
Album successivo
(2006)

Una parte di me è l'ottavo album di Nek, pubblicato il 13 maggio 2005.

Con il brano Lascia che io sia, primo singolo estratto da questo album Nek ha vinto il Festivalbar del 2005, inoltre il brano è stato cantato alla fine del programma Top of the Pops. Gli altri singoli estratti dall'album sono Contromano e L'inquietudine.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

È il settimo album in cui è presente Antonello de Sanctis. È il secondo album in cui è presente come autore Daniele Ronda ed è il primo in cui è presente come autore Andrea Amati insieme a Sergio Vinci. È anche il primo album del cantautore a non essere pubblicato su musicassetta.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Antonello de Sanctis, Andrea Amati, musiche di Nek, Sergio Vinci e Daniele Ronda.

Versione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Tracce}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
  1. Contromano (Andrea Amati) - 3:26
  2. Lascia che io sia (Antonello de Sanctis, Filippo Neviani e Daniele Ronda) - 3:32
  3. L'inquietudine (Antonello de Sanctis e Sergio Vinci) - 3:27
  4. Notte bastarda (Antonello de Sanctis, Daniele Ronda) - 3:13
  5. Abbracciami (Antonello de Sanctis, Sergio Vinci) - 3:33
  6. Darei di più di tutto quel che ho (Antonello de Sanctis, Filippo Neviani) - 3:30
  7. Va bene così (Antonello de Sanctis e Daniele Ronda) - 2:52
  8. Una parte di me (Antonello de Sanctis e Daniele Ronda) - 3:20
  9. Non vale un addio (Antonello de Sanctis, Filippo Neviani) - 3:40
  10. Io sono qui (Antonello de Sanctis, Filippo Neviani) - 4:06

Versione spagnola (Una parte de mí)[modifica | modifica wikitesto]

  1. A contramano
  2. Para ti sería
  3. La inquietud
  4. Noche arriesgada
  5. Abrázame
  6. Daria todo lo que tengo y más
  7. Ya está bien así
  8. Una parte de mí
  9. No vale un adiós
  10. Y estoy aquí

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Nek - voce, chitarra acustica, basso, chitarra elettrica, chitarra, cori
  • Cesare Chiodo - basso
  • Max Costa - tastiera, percussioni
  • Emiliano Fantuzzi - chitarra elettrica, chitarra acustica, chitarra solista
  • Alfredo Golino - batteria
  • Gabriele Cicognani - basso
  • Pier Foschi - batteria
  • Dado Parisini - tastiera, pianoforte, organo
  • Andrea Rosatelli - basso
  • Massimo Varini - chitarra acustica, cori, chitarra elettrica, chitarra solista, tastiera
  • Sandro Allario - fisarmonica
  • Gabriele Messori - tromba

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nek canta se stesso e riempie il Forum in Corriere della Sera, 18 novembre 2005, p. 17. URL consultato il 25 aprile 2011.
  2. ^ (DE) Edelmetall 2005, hitparade.ch. URL consultato il 25 aprile 2011.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica