Natacha Atlas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Natacha Atlas
Natacha Atlas
Natacha Atlas
Nazionalità Belgio Belgio
Genere World music
Etno-elettronica
World fusion music
Periodo di attività 1995 – in attività
Gruppi e artisti correlati Transglobal Underground
Sito web

Natacha Atlas (Bruxelles, 20 marzo 1964) è una cantante belga, conosciuta per la sua fusione della musica araba con la musica etno-elettronica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di padre tunisino di lontani origini ebreo sefardita e madre egiziana, Natacha Atlas, è cresciuta con quest'ultima (pare che non abbia mai conosciuto il padre) nel quartiere arabo di Bruxelles, sua città natale.

Da giovane ha vissuto a Northampton (GB). Per vivere faceva la danza del ventre e cantava nei nightclub marocchini e tunisini. Poi incontra i Transglobal Underground, di cui fa parte per qualche anno. Dal 1995 ha intrapreso la carriera solista, approfondendo il suo lavoro sulle radici islamiche.

Nel 2003 Atlas ha cantato il Kolo (danza) nella canzone nello stile danza popolare "'Ajde Jano" contenuta nell'album di Nigel Kennedy con i Kroke, East Meets Oriente.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Diaspora (1995)
  • Halim (1997)
  • Gedida (1998)
  • Ayeshteni (2001)
  • Foretold in the Language of Dreams (2002)
  • Something Dangerous (2003)
  • The Best of Natacha Atlas (2005)
  • Mish Maoul (2006)
  • Ana Hina (2008)
  • Mounqualiba (2010)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 85393851 LCCN: no99066127