Motherwell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il pittore astratto statunitense, vedi Robert Motherwell.
Motherwell
città
Tobar na Màthar
Motherwell – Veduta
Localizzazione
Stato Regno Unito Regno Unito
   Scozia Scozia
Area amministrativa Lanarkshire Settentrionale
Territorio
Coordinate 55°47′N 4°00′W / 55.783333°N 4°W55.783333; -4 (Motherwell)Coordinate: 55°47′N 4°00′W / 55.783333°N 4°W55.783333; -4 (Motherwell)
Abitanti 30 311 (2001)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Motherwell

Motherwell (gaelico scozzese: Tobar na Màthar; Scots: Mitherwill) è una città del Regno Unito.

Si trova in Scozia, a sud-est di Glasgow e nel censimento del 2001 contava 30,311 abitanti.

Era rinomata per la sua produzione d'acciaio, tanto da venire soprannominata Steelopolis ("città dell'acciaio").

Storia[modifica | modifica sorgente]

Probabile insediamento romano, all'incrocio tra la strada che costeggia il Clyde e la strada tra Edimburgo ed Hamilton, rimase un piccolo villaggio fino a metà del 1800 (1700 abitanti nel 1841).

L'arrivo della ferrovia nel 1848 e la creazione di industrie di lavorazione dell'acciaio portarono ad un impressinante incremento degli abitanti: a metà degli anni '70, l'industria dell'acciaio di Motherwell impiegava circa 13.000 addetti per una produzione di circa 3 milioni di tonnellate annue.

La crisi dell'acciaio degli anni '80 portò ad un drammatico collasso culminato nel 1993 con la chiusura dell'industria siderurgica locale che ha causato una seria disoccupazione. All'inizio del nuovo millennio, la città si è convertita al terziario riuscendo così a ricreare posti di lavoro.

Sport[modifica | modifica sorgente]

Calcio[modifica | modifica sorgente]

La città è sede del Motherwell Football Club, militante in Scottish Premier League.

Nativi celebri[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]