Morchella conica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Morchella conica
Morchella conica 1 beentree.jpg
Morchella conica
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Ascomycota
Sottodivisione Pezizomycotina
Classe Pezizomycetes
Ordine Pezizales
Famiglia Morchellaceae
Genere Morchella
Specie M. conica
Nomenclatura binomiale
Morchella conica
Pers.: Fries
Caratteristiche morfologiche
Morchella conica
Cappello conico-acuto disegno.png
Cappello conico-acuto
Smooth icon.png
Imenio liscio
No gills icon.svg
Lamelle no
Cream spore print icon.png
Sporata crema
Bare stipe icon.png
Velo nudo
Immutabile icona.png
Carne immutabile
Mycorrhizal ecology icon.png
Micorrizico
Cookedonly.svg
Commestibile dopo cottura

Morchella conica Pers., Traité sur les Champignons Comestibles 257 (1818).

Descrizione della specie[modifica | modifica wikitesto]

Corpo fruttifero[modifica | modifica wikitesto]

Può raggiungere i 20 cm di altezza per un diametro di 5 cm.

Cappello (Mitra)[modifica | modifica wikitesto]

Ovoidale allo stadio giovanile, poi conico o leggermente ottuso, di color grigio-fuliginoso o grigio-brunastro, con alveoli irregolari, allungati, separati tra loro da costolature allungate, rettilinee e parallele, nerastre; verso la base gli alveoli sono più piccoli e poco profondi, delimitati da costolature trasversali, meno spesse.

Gambo[modifica | modifica wikitesto]

3-6 x 1,5-2,5 cm, molto corto, biancastro, cavo, con la base ingrossata e rugosa, percorso da solchi longitudinali, coperto da granulazioni forforacee.

Carne[modifica | modifica wikitesto]

Da bianca a grigiastra, ceracea, elastica.

Microscopia[modifica | modifica wikitesto]

Spore
Ellissoidali, lisce, color crema in massa, 20-22 x 13-14 µm, con piccole guttule agli estremi.
Aschi
cilindrici, muniti di un lungo peduncolo, octosporici, 300 x 22 µm.

Commestibilità[modifica | modifica wikitesto]

M. conica

Nuvola apps important.svg Commestibilità ottima[senza fonte] previa cottura, è tossica da cruda come le altre morchelle poiché contiene l'Acido elvellico una tossina termolabile.

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Piuttosto comune, cresce in primavera, preferenzialmente sotto conifere, lungo le strade o sentieri ghiaiosi o sabbiosi, o anche su terreno bruciato.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Dal latino conica = a forma di cono, per la sua forma conica molto pronunciata.

Nomi comuni[modifica | modifica wikitesto]

  • Spugnola, sponzola

Note[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni autori distinguono la Morchella conica dalla Morchella elata per l'assenza in quest'ultima della vallecola e le costolature più scure della mitra. Studi genetici, tuttavia, hanno confermato che tra le due entità non esistono differenze concrete e per questo Morchella elata può essere considerato un sinonimo di Morchella conica Pers.: Fries

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Morchella conica in Index Fungorum, CABI Bioscience.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Video schede in HD Morchelle in habitat naturale

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia