Molossops neglectus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Molossops neglectus
Immagine di Molossops neglectus mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Molossidae
Sottofamiglia Molossinae
Genere Molossops
Sottogenere Molossops
Specie M.neglectus
Nomenclatura binomiale
Molossops neglectus
Williams & Genoways, 1980
Sinonimi

M.n.olrogi

Molossops neglectus (Williams & Genoways, 1980) è un pipistrello della famiglia dei Molossidi diffuso nell'America meridionale.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza totale tra 77 e 85,8 mm, la lunghezza dell'avambraccio tra 36,8 e 37 mm, la lunghezza della coda tra 28,3 e 32 mm, la lunghezza del piede tra 6,4 e 7,2 mm, la lunghezza delle orecchie tra 11,9 e 13,5 mm, un'apertura alare fino a 27,2 cm e un peso fino a 11,5 g.[3][4]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è corta. Le parti dorsali sono marroni scure, bruno-cannella scuro o nerastre con la base dei peli color crema o bianca, mentre le parti ventrali sono più chiare. Il muso è corto, tozzo ed appuntito, con le narici che si aprono frontalmente. Le orecchie sono nerastre, corte, triangolari e ben separate tra loro. Il trago è ben sviluppato e largo alla base, mentre l'antitrago è lungo e largo. Le membrane alari sono nerastre. La coda è lunga, tozza e si estende per circa la metà oltre l'uropatagio.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Femmine gravide con un feto sono state catturate in agosto e durante la stagione secca tra giugno e settembre. Un giovane adulto è stato catturato in Brasile nel mese di marzo.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nella Colombia meridionale, Perù settentrionale e centrale, Venezuela orientale, Guyana centrale, Suriname settentrionale, stati brasiliani del Parà, San Paolo, Rio de Janeiro e Rio Grande do Sul, Argentina nord-orientale.

Vive nelle foreste umide costiere, nelle foreste semi-decidue più secche e nelle foreste miste a savane.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerata la mancanza di informazioni recenti sull'areale, lo stato di conservazione e i requisiti ecologici, classifica M.neglectus come specie con dati insufficienti (DD).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Barquez, R. & Diaz, M. 2008, Molossops neglectus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Molossops neglectus in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Barquez & Al., 1999, op. cit.
  4. ^ dos Reis, 2007, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Barquez RM, Mares MA & Braun JK, The Bats of Argentina in Museum of Texas Tech University Special Publications, vol. 42, 1999.
  • Nelio R.dos Reis & Al., Morcegos do Brasil, Londrina, 2007. ISBN 978-85-906395-1-0
  • Alfred L. Gardner, Mammals of South America, Volume 1: Marsupials, Xenarthrans, Shrews, and Bats, University Of Chicago Press, 2008. ISBN 9780226282404

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi