Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Mohamed Nasheed

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mohamed Nasheed
Mohamed Nasheed by UNDP.jpg

Presidente delle Maldive
Durata mandato 11 novembre 2008 –
7 febbraio 2012
Vice presidente Mohammed Waheed Hassan
Predecessore Maumoon Abdul Gayoom
Successore Mohammed Waheed Hassan

Dati generali
Partito politico Partito Democratico Maldiviano
Alma mater Scuola d'Oltremare di Colombo
Università John Moores di Liverpool

Mohamed Nasheed (in dhivehi މުހައްމަދު ނަޝީދު; Malé, 17 maggio 1967) è un politico maldiviano, Presidente delle Maldive dall'11 novembre del 2008 al 7 febbraio 2012.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasheed durante il 2009 United Nations Climate Change Conference di Copenhagen.

Fondatore del Partito Democratico Maldiviano, nel corso degli anni è stato un aperto critico dell'ex presidente Maumoon Abdul Gayoom e delle sue politiche, tanto da essere arrestato e condannato più volte.

Candidato per il Partito Democratico nelle elezioni presidenziali del 2008, ha sconfitto il Presidente in carica al secondo turno.

Si è dimesso il 7 febbraio 2012, dopo un tentativo di colpo di stato da parte delle forze armate del suo paese;[1] l'8 ottobre successivo, mentre preparava la sua campagna elettorale per le elezioni presidenziali del 2013, viene arrestato dalla polizia locale assieme ad alcuni parlamentari del suo partito per essersi rifiutato di comparire davanti a un tribunale con l'accusa di abuso di potere.[2]

In occasione delle elezioni presidenziali del 2013, svoltesi il 7 settembre 2013, ha ottenuto il 45,5%, ma la votazione è stata annullata dalla Corte suprema e ripetuta. Il 9 novembre successivo ha nuovamente conquistato un buon risultato, passando al ballottaggio contro Abdulla Yameen con il 46,9%.

Il 22 febbraio 2015, dopo essere passato all'opposizione, è stato tratto in arresto con l'accusa di terrorismo, per aver ordinato, quand'era presidente, l'arresto di un giudice nel 2012. Il 14 marzo 2015 è stato condannato a 13 anni di carcere. [3]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran maestro del Distinto ordine di Ghazi - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro del Distinto ordine di Ghazi
Gran maestro del Distinto ordine di Izzuddin - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro del Distinto ordine di Izzuddin
Gran maestro del Distinto ordine di Sahheed Ali - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro del Distinto ordine di Sahheed Ali
Gran maestro del Distinto ordine di Ibrahim - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro del Distinto ordine di Ibrahim
Gran maestro del Distinto ordine di Majeedy - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro del Distinto ordine di Majeedy
immagine del nastrino non ancora presente Gran maestro dell'Ordine al merito militare
immagine del nastrino non ancora presente Gran maestro dell'Ordine del Capo distinto
Gran maestro dell'Ordine di Izzadin - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine di Izzadin
Gran maestro dell'Ordine di Ghazee - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine di Ghazee
Gran maestro dell'Ordine di Ibrahim - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine di Ibrahim
Gran maestro dell'Ordine di Majeedhee - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine di Majeedhee
Gran maestro dell'Ordine di Askaree - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine di Askaree
Gran commendatore dell'Ordine della Stella e della chiave dell'Oceano Indiano (Mauritius) - nastrino per uniforme ordinaria Gran commendatore dell'Ordine della Stella e della chiave dell'Oceano Indiano (Mauritius)
— marzo 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 29226230 · LCCN: no2003082829