Mighty Max

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mighty Max
serie TV cartone
Titolo orig. Mighty Max
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Studio
Rete UPN
1ª TV 1º settembre 1993 – 25 novembre 1994
Episodi 40 (completa) 2 stagioni
Durata 30 min
Durata ep. 30 min
Reti it. Canale 5, Italia 1
1ª TV it. 1995
Episodi it. 40 (completa)
Durata ep. it. 24'

Mighty Max è una serie televisiva a cartoni animati, prodotta da Film Roman Productions, Bluebird UK Ltd, Canal+ D.A. e Bohbot Entertainment Inc., che durò dal 1993 al 1994 per promuovere i giocattoli di Mighty Max, un offshoot della linea di Polly Pocket, creato dalla Bluebird UK Ltd nel 1992.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie narra le vicende di Max, un avventuroso preadolescente che una mattina riceve un pacco postale contenente una piccola statua di un uccello, scritta con geroglifici egiziani. La traduzione rivela la comunicazione che segue: "Lei è stato scelto per essere il portatore del berretto. Vada al mini-market ed aspetti un segnale, Possente Max". Scioccato dalla comunicazione, Max lascia cadere la statua, che rompendosi rivela il contenuto: un berretto da baseball rosso decorato con una "M" gialla.

Indossatolo si precipita al mini-market, ma viene inseguito da un mostro lavico spedito dal Cavaliere del Teschio Maledetto (Skullmaster), un demone megalomane che vive all'interno della terra ed ha il potere di assoggettare al suo volere molte creature.

Durante la fuga, il berretto attiva un portale che lo teletrasporta immediatamente dal luogo in cui si trova (si presume una città degli Stati Uniti) al deserto mongolico, dove Max incontra Virgil, un lemuriano quasi onnisciente il cui aspetto è quello di un "volatile" antropomorfico (una gag continua nella serie è costituita dal fatto che Max si riferisce a Virgil appellandolo "pollo" e a tale affermazione il lemuriano risponde "Volatile, prego").

Virgil spiega che il ricevimento di quel berretto fu profetizzato circa nel 3000 a.C. Max, Virgil e Norman, la sua guardia del corpo Vichinga (il quale è tre volte più grande del Max), viaggiano insieme in tutto il mondo, difendendo la Terra dai servi del Cavaliere del Teschio Maledetto che è responsabile della caduta dei lemuriani e del popolo di Atlantide.

Norman è apparentemente immortale e ha raffazzonato l’esistenza di varie leggende, incluso Sir Lancillotto, Thor, Sansone, e Hercules come detto nell’episodio 5, "Let Sleeping Dragons Lie". Norman trova il martello e l’elmo di Thor e li usa in tutto l'episodio. Quando Max lo vede gli chiede, "Tu eri Thor!? " e Virgil spiega che per mantenere l'Equilibrio Cosmico all'occorrenza dovevano offrire il loro aiuto.

La maggior parte di episodi ha una trama che coinvolge il Cavaliere del Teschio Maledetto o uno dei suoi demoni, ma in molti episodi, Max è costretto ad intervenire per fermare un Nemico indipendente. Mentre tutti gli episodi comportano un viaggio attorno alla Terra, in uno si assiste ad un viaggio spazio temporale, ed il portale si estende anche ad un universo parallelo come visto nell'episodio "Soul of Talon".

Generalmente allegro e comico, la violenza dello show e le descrizioni di atti violenti furono lasciati ad intendere agli spettatori. Molti episodi cominciano con un prologo di una persona che viene uccisa dalla minaccia principale dell'episodio; però nulla di tutto ciò è mostrato graficamente, perché la serie fu sviluppata per i più piccoli.

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra di Max[modifica | modifica wikitesto]

Mighty Max[modifica | modifica wikitesto]

L'eroe della serie, Max è un adolescente molto bravo a tirarsi fuori dai guai. Un giorno riceve un pacco misterioso che contiene un videonastro ed un berretto da baseball rosso con una grande "M" gialla. Il berretto in realtà è una chiave antica per vari portali nello spazio tempo, e come scoprirà ben presto, Max è stato scelto come il suo portatore e protettore. Indossando il berretto, egli diviene il Portatore, il Possente. Max incontra in seguito il suo mentore il lemuriano Virgil, una creatura alta 4 piedi che assomiglia ad un pollo e Norman, un guerriero scandinavo immortale, vecchio di diecimila anni che rappresenta la guardia del corpo di Max. Poco dopo, Max incontra il suo arci-nemico, il Cavaliere del Teschio Maledetto (Skullmaster), il cattivo Signore della Guerra che uccise il popolo lemuriano intero in ricerca della chiave. Ora Max deve proteggere la chiave ed i portali dal Cavaliere del Teschio Maledetto, e mantenere l’equilibrio nel mondo. Tutto ciò guastando piani alieni, sgominando mostri vari, sconfiggendo il male in tutte le sue forme, ma sempre divertendosi. Max esprime chiaramente la sua riluttanza ad essere il Possente, infatti trova che questa situazione sia solamente un guaio ed il più grande pericolo. Infatti vorrebbe essere un normale bambino di ogni giorno e che gioca con i suoi amici, ma Virgil ed il berretto lo obbligano al suo destino.

Virgil[modifica | modifica wikitesto]

L'ultimo lemuriano vivente, il prossimo passo nell’evoluzione umana come rivelato in un episodio. I lemuriani crearono o scoprirono i portali, e più tardi crearono la chiave per accedervi. Avendo l'aspetto di volatili, i lemuriani valutarono soprattutto la conoscenza e compilarono la biblioteca più estesa che il mondo abbia mai avuto. Furono distrutti dal Cavaliere del Teschio Maledetto nella ricerca della chiave. Virgil ha più di diecimila anni e conosce bene il passato e il futuro. Comunque, la maggior parte della sua fiducia si basta sui suoi testi antichi. Virgil è sempre serio, ed è spesso scoraggiato dai modi superficiali e liberi da preoccupazioni di Max. Una gag continua nella serie è costituita dal fatto che Max si riferisce a Virgil appellandolo "pollo" e a tale affermazione il lemuriano risponde "Volatile, prego". Si dovrebbe notare anche che Virgil era l'insegnante del Cavaliere del Teschio Maledetto, come è spesso ricordato.

Norman[modifica | modifica wikitesto]

La guardia del corpo di Max. Nell'episodio in cui compare il Vichingo Vendicatore, un giovane Norman vide suo padre morire a causa di Spike, un indistruttibile e vendicativo guerriero assetato di sangue. A causa della sua corporatura (era solamente un bambino), Norman non poté far nulla, perché non riuscì ad alzare l’ascia da guerra di suo padre, e così si incolpò per la tragedia; sulla tomba del padre, giurò di divenire il più grande guerriero che abbia mai vissuto (Episodio “The Norman’s Conquest”). Dopo una vita piena di battaglie, Norman fu avvicinato da Virgil per divenire il “Guardiano”. Si guadagnò la sua immortalità sconfiggendo il Conquistatore, un campione imbattuto, un gladiatore dalla faccia da leone, e giurò di difendere il Possente con la sua vita se necessario (Episodio "Dawn of the Conqueror"). Come guardia del corpo del Possente Max, Norman è di solito serio ma diversamente da Virgil, lui sembra apprezzare i modi superficiali e liberi da preoccupazioni di Max. Le imprese di Norman attraverso i secoli sono la base di numerose leggende, incluse quelle di Thor, Hercules, Sansone, plausibilmente fra tutti. Norman è mostrato in tutta la serie per essere praticamente impenetrabile, esente a provare paura, sebbene anch'egli ha un punto debole. Le uniche creature che lo fanno impietrire dalla paura e dal terrore sono i ragni. Nello show ne incontra diversi di taglia e forza tremenda. Nell’episodio finale finalmente riesce a combattere la sua paura più grande per salvare la vita al giovane Max, combattendo come previsto dal destino, uno scontro che già aveva un vincitore, morendo fra le fauci di un ragno enorme. Una sua comune frase a sorpresa è, "io mangio ____ a colazione", di solito successiva alla comparsa dell'ultimo nemico di turno, ad esempio, "io mangio zombie a colazione". Un'altra è l’affermazione fatta sull’incontro di uno dei molti mostri: "Questo è un grande ____."

Alleati[modifica | modifica wikitesto]

  1. Madre di Max
  2. Bea
  3. Felix
  4. Thor
  5. Beowulf
  6. Cameron
  7. Ernie
  8. Gadge
  9. Gor
  10. Hannuman
  11. Mujaji
  12. J. Oliver Penderoil
  13. Jules Verne
  14. Ki Wan
  15. Osiride
  16. Sarah
  17. Tamori
  18. Yona-Ya-Yin
  19. Yuri

Nemici[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere del Teschio Maledetto (Skullmaster)[modifica | modifica wikitesto]

Il nemico principale della serie e l'antagonista del Possente, Skullmaster è un antico guerriero stregone la cui sete di potere lo ha portato a distruggere almeno due civiltà, Lemuria e Atlantide. Distrusse i lemuriani dalla collera quando questi si rifiutarono di consegnargli i segreti della chiave, ed in seguito usò le anime del popolo di Atlantide per dar potere al suo Crystal of Soul (Cristallo delle Anime). A questo punto, il Cavaliere del Teschio Maledetto fu imprigionato in una cavità all'interno della terra, dove sigillò il sovrano regnante, Lava Lord, in pietra solida e prese controllo dei suoi sudditi. Durante la seconda stagione, il Cavaliere del Teschio Maledetto è libero di errare per la Terra provocando qualunque genere di problema.

Warmonger[modifica | modifica wikitesto]

Il braccio destro del Cavaliere del Teschio Maledetto. Il diligente Warmonger lo si ritrova spesso mentre fa il lavoro sporco per il suo Signore, ma gode anche della posizioni di potere che questo gli dà sugli altri servi. Crudele e sadico, mostrò brevemente la sua ambizione quando tentò di uccidere il Cavaliere del Teschio Maledetto nell'episodio "I, Warmonger". Credendo di esserci riuscito, Warmonger si ritrova nella disperazione perché non sa cosa fare col suo nuovo potere e la sua nuova posizione. La morte del Cavaliere del Teschio Maledetto però si rivelò essere un inganno, ma nonostante tutto, il suo Signore fu orgoglioso del suo discepolo per aver mostrato tanta devozione.

Nemici Minori[modifica | modifica wikitesto]

  1. Lava Lord
  2. Countess Moska
  3. Cobra Vendicatore
  4. Cybertesk
  5. Dr. Zygote
  6. Lao Chu
  7. Lockyar
  8. Nemo
  9. Robert Scorpio
  10. Tigre dai Denti a Sciabola
  11. Spike (Vichingo Vendicatore)
  12. Talon
  13. Zomboid
  14. Arachnoid

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

  1. Il berretto cosmico (A Bellwether in One’s Cap)
  2. Alieni invasori (The Brain Suckers Cometh!)
  3. Il giorno dei ciclopi (Day of the Cyclops)
  4. La tomba egizia (Snakes & Laddies)
  5. La calata degli zombie (The Mother of All Adventures)
  6. Non svegliare il drago che dorme (Let Sleeping Dragons Lie!)
  7. La conquista di Norman (Norman’s Conquest)
  8. Il regno dei gorilla (Rumble in the Jungle)
  9. A caccia di Max (Bring Me the Head of Mighty Max)
  10. Ventimila calamari sotto i mari (Less Than 20.000 Squid Heads Under the Sea)
  11. I lupi mannari (Werewolves of Dunneglen)
  12. Mondo di ghiaccio (Out in the Cold)
  13. I magnifici sette (The Maxnificent Seven)
  14. Il vaso di Pandora (1ª parte) (Pandora’s Box part 1 of 2)
  15. Il vaso di Pandora (2ª parte) (Pandora's Box part 2 of 2)
  16. L'isola del Dragone (Blood of the Dragon)
  17. Il mostro di Slepack (The Missing Linked)
  18. L'anno del topo (The Year of the Rat)
  19. Lo sterminatore cibernetico (The Cyberskull Virus)
  20. Il professor Zygote (Zygote’s Rhythm)
  21. Arachnoid (Along Came Arachnoid)
  22. Il ritorno di Fauce Meccanica (The Axeman Cometh)
  23. L'invasione degli insetti (Beetlemania)
  24. Rapax e il berretto (Souls of Talon)
  25. Gor il cavernicolo (Tar Wars)
  26. Un clown senza pietà (Clown Without Pity)
  27. Max contro Max (Max vs. Max)
  28. Il gioco si fa serio (Cyberskull II: the Next Level)
  29. Il gigante al quarzo (Fuath and Beggora)
  30. Il grande duello (Dawn of the Conqueror)
  31. Il dottor Scorpio (Scorpio Rising)
  32. Il cervello del professor Zygote (Zygote Music)
  33. La dea Kalì (Good Golly Ms. Kali)
  34. Il Nautilus (Around the World in Eighty Arms)
  35. La contessa Musca (Fly by Night)
  36. La mano della mummia (The Mommy’s Hand)
  37. Il demoniaco Warmonger (I, Warmonger)
  38. Guai stellari (Sirius Trouble)
  39. Scontro finale (Armageddon Closer)
  40. La partita continua (Armageddon Outta Here)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione