Microsciurus mimulus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scoiattolo nano occidentale[1]
Immagine di Microsciurus mimulus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Sottordine Sciuromorpha
Famiglia Sciuridae
Sottofamiglia Sciurinae
Tribù Sciurini
Genere Microsciurus
Specie M. mimulus
Nomenclatura binomiale
Microsciurus mimulus
(Thomas, 1898)
Areale

Microsciurus mimulus range map.svg

Lo scoiattolo nano occidentale (Microsciurus mimulus Thomas, 1898) è un piccolo scoiattolo arboricolo originario delle regioni nord-orientali del Sudamerica.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Attualmente, gli studiosi riconoscono tre sottospecie di scoiattolo nano occidentale[1]:

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Con una lunghezza di 33-42 cm e un peso di 120 g, lo scoiattolo nano occidentale è una specie di piccole dimensioni. Le orecchie sono corte e non sporgono al di sopra della sommità del capo. La colorazione del dorso è marrone scuro o rossastra, finemente screziata di verde oliva. Alcuni esemplari presentano una caratteristica striscia larga di colore nero lungo la spina dorsale. La parte superiore della testa è dello stesso colore del dorso. La regione ventrale è ricoperta da folti peli di colore arancio. La coda è molto più corta del corpo. I sessi sono simili.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Lo scoiattolo nano occidentale si incontra dalle regioni occidentali del Panama, compresa la regione del Darién, fino all'Ecuador nord-occidentale, attraverso la Colombia occidentale. Predilige le foreste pluviali tropicali primarie, ma talvolta si spinge al limitare della foresta.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

È una specie diurna, sia arboricola che terricola. Vive da sola o in coppia. Si nutre del lattice di certi alberi e degli insetti e degli altri artropodi che riesce a trovare sul tronco degli alberi e tra gli arbusti.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Sebbene sia piuttosto suscettibile alla deforestazione, è ancora molto diffuso e la IUCN lo inserisce tra le specie a rischio minimo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Microsciurus mimulus in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Koprowski, J., Roth, L., Samudio, R., Reid, F. & Emmons, L. 2008, Microsciurus mimulus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi