Menace Beach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Menace Beach
Sviluppo Color Dreams[1]
Pubblicazione Color Dreams[1]
Data di pubblicazione 1990[1]
Genere Piattaforme
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma NES
Supporto Cartuccia
Periferiche di input Gamepad

Menace Beach è un videogioco a piattaforme sviluppato da Color Dreams per NES e pubblicato nel 1990.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore controlla uno skater senza nome la cui fidanzata, Bunny, è stata rapita da Demon Dan. L'eroe deve salvarla, con l'aiuto del suo skateboard e di tutto ciò che può trovare: bombe, rane e bottiglie possono essere usati per superare alcuni ostacoli e per sconfiggere alcuni nemici, tra cui ninja, clown e lavoratori portuali. Alla fine dell'ultimo livello bisognerà affrontare Demon Dan. Il gioco è stato considerato infame, perché tra un livello e l'altro i vestiti di Bunny si riducono gradualmente, fino a lasciarla in reggiseno e mutandine.

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1991 una versione modificata venne pubblicata per Famicom sotto il nome Miss Peach World (ミスピーチワールド Misu Pīchi Wārudo?). Questa rende il protagonista di sesso femminile e aggiunge delle immagini pornografiche che vengono mostrate tra un livello e l'altro. Nonostante la principessa Peach appaia nella copertina, questa non è inserita nel gioco.

Nel 1995 un'altra versione modificata venne pubblicata col nome Sunday Funday. Questo fu anche l'ultimo gioco in assoluto a venire pubblicato per NES in occidente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Release information
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi