Melogale personata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Melogale personata
Burmese ferret badger.png
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Sottordine Caniformia
Famiglia Mustelidae
Sottofamiglia Mustelinae
Genere Melogale
Specie M. personata
Nomenclatura binomiale
Melogale personata
I. Geoffroy Saint-Hilaire, 1831

Melogale personata I. Geoffroy Saint-Hilaire, 1831 è un carnivoro della famiglia dei Mustelidi[2].

Chiamato anche tasso furetto della Birmania, ha un areale molto esteso, ma è piuttosto raro. Tranne studi effettuati su esemplari in cattività, non sappiamo granché delle sue abitudini.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Essendo diffuso su un areale piuttosto vasto, il tasso furetto della Birmania ha dato vita a cinque sottospecie: oltre a quella nominale, la personata, esistono anche la laotum, la nipalensis, la pierrei e la tonquinia.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il tasso furetto della Birmania ha il mantello color marrone scuro, sebbene non tanto scuro come quello di Giava. Sul muso presenta la tipica «mascherina» bianca di tutti i Melogale.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Oltre che nello Stato che gli dà il nome, vive nelle regioni nord-orientali dell'India, in Thailandia, Laos, Vietnam e nello Yunnan meridionale. In passato alcuni esemplari sono stati rinvenuti anche nel Guangdong occidentale, ma si ritiene che vi siano ormai scomparsi. Tuttora incerta è la sua presenza in Cambogia. È un abitante del sottobosco delle foreste tropicali.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Come tutti i tassi furetto, ha abitudini notturne. Cattura uccellini, lucertole e piccoli roditori, ma divora anche lombrichi e insetti. Se minacciato, emette una secrezione maleodorante dalle ghiandole anali.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Belant, J. (Small Carnivore Red List Authority) & Schipper, J. (Global Mammal Assessment Team) 2008, Melogale personata in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Melogale personata in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Mammiferi