Matitone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Matitone (Genova))

Coordinate: 44°24′40.94″N 8°54′23.87″E / 44.411372°N 8.90663°E44.411372; 8.90663

Matitone
Genova-Castello D'Albertis-veduta sul Matitone e la strada sopraelevata.jpg
Il Matitone affiancato dalla strada sopraelevata
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Genova
Informazioni
Condizioni In uso
Inaugurazione 1992
Uso uffici
Altezza Antenna/guglia: non presente m
Tetto: 109 m
Piani 26
Realizzazione
Architetto Skidmore, Owings and Merrill, Mario Lanata e Andrea Messina
 

Il "Matitone" (ufficialmente San Benigno Torre Nord) è un grattacielo progettato da Skidmore, Owings and Merrill, Mario Lanata e Andrea Messina e terminato di costruire nel 1992, adibito a centro direzionale situato nel quartiere di San Teodoro, nella zona di San Benigno, in prossimità del casello autostradale di Genova-Ovest.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dalla sua particolarissima forma architettonica che lo fa assomigliare, appunto, ad una grossa matita. La forma ottagonale è stata scelta usando come ispirazione la forma della torre campanaria della chiesa di San Donato sita nel centro storico di Genova.

È alto 109 metri, suddivisi in 26 piani, ed è posizionato dirimpetto alla torre della Lanterna, rimanendo visibile sia dal porto, sia da tutta la zona ovest della città. È l'edificio più alto della città, sovrastando di un solo metro la centrale Torre Piacentini[1].

Attività con sede nel Matitone[modifica | modifica wikitesto]

Il Matitone è sede di vari uffici amministrativi tra cui:

  • Comune di Genova, Servizi di Edilizia Privata ed Urbanistica e Paulwurth Italia Spa.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 2006 è stato utilizzato per le riprese del video del brano Cosa vuoi che sia di Ligabue.
  • A Savona vi è un palazzo più piccolo con i lineamenti simili che è stato battezzato Matitino in onore del fratello maggiore genovese

Immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) I palazzi più alti di Genova - Emporis.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]