Marek Krajewski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marek Krajewski

Marek Krajewski (4 settembre 1966) è uno scrittore e filologo polacco.

Ha studiato filologia classica presso l'Università di Breslavia, e ha tenuto, fino ad anni recenti, corsi di grammatica latina e greca e di linguistica storica, come professore, presso il medesimo ateneo.

È anche l'autore di una serie di romanzi polizieschi ambientati nella città di Breslavia[1] nel periodo fra le due guerre mondiali. Le indagini del commissario Eberhard Mock, il protagonista dei romanzi, sono state tradotte in numerose lingue.

Lo scrittore ha vinto il premio Paszport Polityki per la letteratura nel 2005.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Il ciclo di Eberhard Mock[modifica | modifica wikitesto]

Il ciclo di Jaroslaw Paterze[modifica | modifica wikitesto]

  • Aleja samobójców, 2008
  • Róże cmentarne, 2009

Il ciclo di Edward Popielskim[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Breslavia (Wrocław in polacco, Breslau in tedesco) fu una città tedesca fino al 1945.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 54459458 LCCN: no2005015261