Mangfalltalbahn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mangfalltalbahn
Inizio Holzkirchen
Fine Rosenheim
Stati attraversati Germania Germania
Lunghezza 37 km
Apertura 1857
Gestore Deutsche Bahn
Precedenti gestori Königliche Bayerische Staats-Eisenbahnen
Scartamento normale
Elettrificazione 15 kV, 16,7 Hz corrente alternata
Ferrovie

La Mangfalltalbahn,( o Ferrovia della Valle Mangfall) è una linea ferroviaria elettrificata che si snoda attraverso la Valle Mangfall in Baviera, Germania, collegando Holzkirchen e Rosenheim. È usata normalmente per i collegamenti regionali ma assume anche il ruolo di itinerario sussidiario deviato della linea principale Monaco-Rosenheim in caso di necessità.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La ferrovia venne realizzata come parte del progetto ferroviario della prima linea di collegamento tra Monaco, Rosenheim e Salisburgo denominata Bayerische Maximiliansbahn e costruita dal Regno di Baviera. Già il 24 settembre 1845 entrava in funzione una tratta Monaco di Baviera - Solln - Großhesselohe. Nel 1850 Joseph Anton von Maffei fondava una società ferroviaria per la costruzione della Monaco - Salisburgo; originariamente era previsto che passasse da Sendling, Hesselohe, Glonn e Kirchdorf fino a Rosenheim, tuttavia, Maffei indicò come più adatto il percorso via Holzkirchen - Mangfalltal che venne approvato perché così la ferrovia assolveva anche l'importante scopo di trasporto del carbone estratto nelle miniere di Hausham fino a Rosenheim. Un capolavoro di tecnica ingegneristica fu la costruzione del ponte Großhesseloher nel 1851. A causa delle difficoltà finanziarie della società di Maffei dal 1852 lo stato bavarese si assunse el'onere di finanziare la costruzione già iniziata. Il 24 ottobre 1857 il primo treno, proveniente da Monaco di Baviera, raggiungeva la Behelfsbahnhof Mangfalltal a Rosenheim. Venne interamente completata il 31 ottobre 1857. La maggior parte delle strutture di ingegneria si sono conservate fino ad oggi. Il raddoppio progettato nel 1871 non venne realizzato in conseguenza della costruzione di un'altra linea di collegamento tra Monaco e Rosenheim via Grafing che ne prese il posto come itinerario principale.

Da Bad Aibling si diramava in passato una ferrovia a trazione elettrica per Bad Feilnbach oggi dismessa.

Nel 1971 la linea è stata elettrificata allo scopo di alleggerire il traffico della direttrice principale.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

BSicon STR.svg da Monaco di Baviera (Bayerische Oberland Bahn e Munich S-Bahn-S5)
BSicon BHF.svg 0,0 Holzkirchen
BSicon BHF.svg 6,6 Kreuzstraße
BSicon ABZlf.svg Linea per Monaco di Baviera
BSicon BHF.svg 13,5 Feldkirchen-Westerham
BSicon eHST.svg Feldolling
BSicon BHF.svg 20,8 Bruckmühl
BSicon HST.svg 22,2 Heufeldmühle
BSicon eHST.svg 23,7 Bruckmühl-Hinrichssegen
BSicon BHF.svg 24,8 Heufeld
BSicon eABZlg.svg Ferrovia Bad Aibling–Feilnbach
BSicon BHF.svg 27,8 Bad Aibling
BSicon HST.svg 28,6 Bad Aibling Kurpark
BSicon BHF.svg 33,0 Kolbermoor
BSicon eHST.svg 34,7 Rosenheim-Aicherpark
BSicon ABZrg.svg da Mühldorf a.Inn (Ferrovia Rosenheim–Mühldorf)
BSicon ABZrg.svg da Monaco di Baviera (via diretta)
BSicon BHF.svg 37 Rosenheim
BSicon ABZlf.svg prosegue per Kufstein e Salisburgo

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Eisenbahnatlas Deutschland, Aachen, Schweers & Wall, 2005.ISBN 3-89494-134-0.
  • Armin Franzke, David Hruza, 150 Jahre Eisenbahn im Mangfalltal.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti