Man Wanted

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Man Wanted
Titolo originale Man Wanted
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1932
Durata 63 min.
Colore B/N
Audio Mono

Oliver S. Garretson (non accreditato)

Rapporto 1,37 : 1
Genere sentimentale
Regia William Dieterle
Soggetto Robert Lord
Sceneggiatura Charles Kenyon
Produttore Hal B. Wallis (non accreditato)
Casa di produzione Warner Bros
Fotografia Gregg Toland
Montaggio James Gibbon
Musiche Bernhard Kaun

Leo F. Forbstein (direttore della Vitaphone Orchestra)

Scenografia Anton Grot
Costumi Earl Luick
Interpreti e personaggi

Man Wanted è un film del 1932 diretto da William Dieterle, una commedia sentimentale con Kay Francis e David Manners prodotta dalla Warner Bros che, negli Stati Uniti, distribuì il film nelle sale il 23 aprile 1932.

Fu il primo film girato alla WB da Kay Francis[1].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sposata a un dongiovanni che la trascura preferendo dedicare il suo tempo agli impegni della vita di società e alla sua grande passione, il polo, la ricca Lois Ames si dedica anima e corpo al lavoro e alla sua carriera di editore di giornali. Quando conosce Thomas Sherman, lo prende come segretario e ben presto l'uomo diventa il suo braccio destro. Thomas si innamora della datrice di lavoro provocando la gelosia di Ruth, la fidanzata. Poiché il suo è un amore impossibile visto che Lois è sposata, Thomas decide di licenziarsi e di sposare Ruth pur non amandola,

Freddie, il marito di Lois, però annuncia che vuole divorziare per poter sposare Ann Le Maire, una giovane dell'alta società con la quale condivide il proprio interesse per la vita mondana.

È l'ultimo giorno di lavoro al giornale per Thomas che viene trattenuto fino a tarda sera da Lois. Ruth, gelosa, li sorprende mentre stanno cenando e allora li minaccia di svelare la loro relazione a Freddie. Ma Lois, adesso, è una donna libera. Thomas mette le cose in chiaro con Ruth: i due rompono il fidanzamento e il giovane può finalmente cominciare una nuova vita con il suo capo.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film - con il titolo di lavorazione A Dangerous Brunette - fu prodotto dalla Warner Bros. Pictures Inc.. Prima che la pellicola fosse distribuita, furono usati anche i titoli Working Wives e Pleasure First[1].

Musiche[modifica | modifica sorgente]

Pioniera del cinema sonoro, la WB utilizzava all'epoca nei suoi film per la parte musicale la Vitaphone Orchestra che qui è condotta da Leo F. Forbstein. La colonna sonora consta di cinque brani.

  • Can't We Talk It Over
    • Musica di Victor Young - suonata al piano quando Lois e Freddie sono al ristorante
  • What Am I Gonna Do When You're Gone
  • The More You Hurt Me (the More You Make Me Care
    • Musica di Harry Warren - primo pezzo eseguito nella sala del Bar Harbor hotel.
  • River, Stay 'Way from My Door
  • Dancing with Tears in My Eyes
    • Musica di Joseph Burke, parole di Al Dubin - eseguita dall'orchestra del night club, cantata da Una Merkel

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla WB, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 23 aprile 1932. Nello stesso anno, il 4 novembre, fu distribuito anche in Svezia con il titolo En man önskas[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b AFI
  2. ^ IMDb release info

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema