MG 151

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
MG 151
Un MG 151/20 accanto ad un Messerschmitt Bf 109
Un MG 151/20 accanto ad un Messerschmitt Bf 109
Tipo Cannone automatico aeronautico
Origine Germania Germania
Impiego
Utilizzatori Germania Luftwaffe
Italia Regia Aeronautica
Giappone Dai-Nippon Teikoku Rikugun Kōkū Hombu
Conflitti seconda guerra mondiale
Produzione
Data progettazione 1934
Costruttore Mauser
Date di produzione 1940 - 1945
Entrata in servizio 1941
Varianti MG 151/15
MG 151/20
Descrizione
Peso 42,7 kg (MG 151/15), 42 Kg (MG 151/20)
Lunghezza 1916 mm (MG 151/15), 1776 mm (MG 151/20)
Lunghezza canna 1254 mm (MG 151/15), 1104 mm (MG 151/20)
Calibro 15 o 20 mm
Munizioni 15 x 96 mm o 20 × 80 mm RB
Cadenza di tiro 700 colpi al minuto (MG 151/15), 780 colpi al minuto (MG 151/20 non sincronizzato), 550 colpi al minuto (MG 151/20 sincronizzato)
Velocità alla volata 850 m/s (MG 151/15), 705 m/s (MG 151/20)
Alimentazione a nastro

[1]

voci di armi d'artiglieria presenti su Wikipedia

L'MG 151 era un cannoncino aeronautico automatico da 15 e poi 20 mm sviluppato e prodotto dall'azienda tedesca Mauser dal 1940. Fu dapprima introdotto nel calibro di 15 mm nel Messerschmitt Bf 109F-2 agli inizi del 1941. Per la classificazione tedesca dell'epoca era considerato come mitragliatrice (Maschinengewehr), anche se dotato di proiettili esplosivi, in quanto i cannoni automatici (Maschinenkanone) erano considerati tali a partire dai 30 mm.

Progettato per sostituire il cannoncino MG FF ampiamente in uso nelle sue varianti come armamento dei velivoli tedeschi, rispetto a questo presentava maggiori cadenza di tiro e precisione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Manuale d'uso

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

(DE) Flugzeugmaschinengewehr MG 151 und MG 151/20 Waffen-Handbuch, Berlino, Der Reichsminister der Luftfahrt und Oberbefehlshaber der Luftwaffe, 13 marzo 1942.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]