Mauser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mauser-Werke Oberndorf Waffensysteme GmbH
Logo
Stato Germania Germania
Tipo GmbH
Fondazione 31 luglio 1811 a Oberndorf am Neckar
Fondata da Wilhelm e Paul Mauser
Sede principale Ziegelstadel, 1
88316, Isny im Allgäu
Gruppo Rheinmetall
Prodotti Armi da fuoco leggere, fucili da caccia
Slogan Legende und Vision
Sito web www.mauserwaffen.de

Mauser è il nome comunemente usato per indicare il produttore tedesco di armi Mauser-Werke Oberndorf Waffensysteme GmbH e la sua linea di fucili bolt-action.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondata dai fratelli Wilhelm e Paul Mauser nel 1872 a Oberndorf in Germania, la Casa si conquistò grande fama grazie alla grande qualità dei propri prodotti e alle commissioni ricevute prima dalla Prussia poi dalla Germania nazista. I suoi modelli sono stati esportati in tutto il mondo e utilizzati come base per lo sviluppo di molti altri modelli di fucili bolt-action.

Ha fabbricato anche alcuni modelli di armi corte sia a tamburo che semiautomatiche: tra queste ultime particolarmente note sono le cosiddette broomhandle ("a manico di scopa" per la forma del calcio) e dal tipico serbatoio posto davanti al grilletto, alcune delle quali automatiche nel vero senso della parola, capaci cioè di sparare a raffica.

Dopo la Seconda guerra mondiale, la fabbrica a Oberndorf venne smantellata dalle forze occupanti ed i progetti furono distrutti, ma alcuni ingegneri (Edmund Heckler, Theodor Koch e Alex Seidel) salvarono ciò che poterono e fondarono la Heckler und Koch. La Mauser, tuttavia, venne rifondata e produce ancora oggi, prevalentemente fucili da caccia e da safari.

Dal 1993 la Mauser è entrata a far parte del gruppo Rheinmetall.

Modelli[modifica | modifica sorgente]

Prototipi[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Cadiou R., Alphonse R., Armi da Fuoco, Milano, Mondadori, 1978
  • Hogg I., Il Grande Libro delle Pistole di Tutto il Mondo, Milano,De Vecchi, 1978
  • www.paul-mauser-archive.com , Mauro Baudino & Gerben van Vlimmeren

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]