MG 17

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la mitragliatrice dal nome uguale, vedi Parabellum MG 17.
MG 17
MG 17.jpg
Tipo mitragliatrice aeronautica
Origine Germania Germania
Impiego
Utilizzatori Germania Luftwaffe
Conflitti seconda guerra mondiale
Produzione
Progettista Rheinmetall-Borsig
Date di produzione 1936 - 1945
Numero prodotto 24.271
Varianti versione a terra
Descrizione
Peso 10,2 kg
Lunghezza 1.078 mm
Calibro 7,92 mm
Munizioni 7,92 × 57 mm Mauser
Cadenza di tiro 1200 colpi al minuto

warbirdsresourcegroup.org

voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

La MG 17, abbreviazione di Maschinengewehr 17, era una mitragliatrice aeronautica da installazione fissa costruita dalla Rheinmetall-Borsig.

Basata sullo sviluppo della Rheinmetall MG 30 da fanteria era, assieme alla brandeggiabile MG 15, la mitragliatrice standard utilizzata dalla Luftwaffe per armare i propri velivoli da combattimento all'inizio della seconda guerra mondiale. Era raffreddata ad aria ed utilizzava munizioni standard 7,92 × 57 mm Mauser montate su nastro. Poteva essere dotata di un meccanismo di sincronizzazione che le permetteva di sparare senza colpire le pale dell'elica, ed in questa configurazione era installata sul muso degli aerei da caccia, come i Messerschmitt Bf 109 e Focke-Wulf Fw 190.

Quando per la Luftwaffe furono disponibili mitragliatrici di calibro maggiore esse furono ricondizionate per l'uso a terra, quindi dotate di calcio, nuovi mirini e bipiedi o treppiedi, e date in dotazione soprattutto a personale a terra della stessa Luftwaffe.

Al 1º luglio 1944 le MG 17 essere state prodotte in 24 271 esemplari ma non è noto quante di queste siano state riconvertite per l'uso a terra.

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

(lista parziale)

Germania Germania

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]