Lungoneva Angliskaja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il lungoneva Angliskaja con la cupola di Sant'Isacco sullo sfondo.
Il lungoneva Angliskaja con la cupola di Sant'Isacco sullo sfondo.
Localizzazione
Stato Russia Russia
Città San Pietroburgo
Caratteristiche
Tipo lungofiume
Costruzione 1763 - 1767
Mappa
Mappa di localizzazione: San Pietroburgo

Coordinate: 59°56′02.76″N 30°17′35.52″E / 59.9341°N 30.2932°E59.9341; 30.2932

Il lungoneva Angliskaja (in russo: Англи́йская на́бережная?, traslitterato: Anglijskaja naberežnaja) o lungofiume degli Inglesi è una strada che corre sul lungofiume della Neva nel centro di San Pietroburgo, storicamente è stata una delle strade più alla moda della città.

Si estende tra il Nuovo canale dell'Ammiragliato e la piazza dei Decabristi, dove diventa il lungoneva Admiralteyskaya.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Lungoneva Angliskaja, vista dall'isola Vasil'evskij
Il lungoneva Angliskaja alla fine del XIX secolo

L'ambasciata e la chiesa inglesi[modifica | modifica wikitesto]

Il lungofiume degli Inglesi fu costruito tra il 1763 e il 1767 e prende il nome dell'ex ambasciata inglese (britannica) e dalla chiesa inglese che si trovava al n. 48. La chiesa inglese è stata costruita tra il 1814 e il 1815 su progetto di Giacomo Quarenghi, ed è stata conservata per l suo pregio architettonico; l'interno è decorato con marmo, dipinti storici e vanta una grande organo a canne, l'unico organo inglese esistente in Russia.

L'ultimo ambasciatore britannico partì nel 1918, dopo la Rivoluzione russa.

Incrociatore Aurora durante la rivoluzione[modifica | modifica wikitesto]

Vicino al ponte dell'Annunciazione c'è un monumento che commemora la Rivoluzione d'ottobre del 1917. Da questo luogo storico, alle 2:00 di notte del 25 ottobre 1917, il colpo di cannone dall'incrociatore Aurora fu il segnale per prendere d'assalto il Palazzo d'Inverno.

Oggi[modifica | modifica wikitesto]

Una delle zone più prestigiose di San Pietroburgo, il Lungofiume inglese oggi è per lo più sede di uffici ed aziende, che occupano quelle che erano sontuose case della nobiltà imperiale russa e ambasciate straniere pre-rivoluzionarie.

Si tratta di una destinazione molto popolare tra i turisti che apprezzano la vista sulla Neva e sui palazzi dall'altra parte del fiume, come il Palazzo Menšikov ed il palazzo dell'Accademia di Belle Arti sull'isola Vasil'evskij.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]