Lunedì nero del 1987

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Indice Dow Jones dal 19 luglio 1987 al 19 gennaio 1988.

In finanza, con Lunedì Nero ci si riferisce a lunedì 19 ottobre 1987 quando i mercati di tutto il mondo subirono un improvviso crollo in brevissimo tempo. Il crollo cominciò ad Hong Kong, coinvolgendo l'Europa occidentale, colpendo gli Stati Uniti, dopo che altri mercati erano già declinati per un margine significativo. L'indice Dow Jones registrò una perdita del 22.61%.[1] Fu il peggiore crollo della storia del mercato, che fece temere un nuovo 1929, ma l'economia si riprese rapidamente.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ E.S. Browning, Exorcising Ghosts of Octobers Past in The Wall Street Journal, Dow Jones & Company, 15 ottobre 2007, pp. C1-C2. URL consultato il 15 ottobre 2007.